Difficile presentarsi ai microfoni quando dopo una partita campale della stagione, sia per la classifica che per la rivalità fra le due squadre, al fischio finale leggi il numero zero nella casella dei tiri in porta: se al posto di Gianluigi Buffon in porta della Juve ci fosse stato Pinco Pallino, probabilmente i bianconeri avrebbero comunque vinto contro un Napoli abulico, spompato, irriconoscibile. Su twitter Ezequiel Lavezzi ha chiesto scusa ai tifosi: “Scusate per quello che abbiamo combinato oggi, veramente siamo rimasti malissimo, cercheremo di rifarci al più presto possibile. Sono il primo a dire che ho giocato pessimo, scusate ancora! Notte!“. E ai microfoni Walter Mazzarri si è presentato, mettendo la propria faccia di fronte alle telecamere; così il tecnico toscano su Mediaset Premium per quanto concerne i succitati zero tiri in porta dei partenopei:

“La Juventus ha dei fenomeni in difesa, Barzagli e Chiellini soprattutto ma anche il giovane Bonucci che sta crescendo molto, non hanno dato spazi e si son messi a specchio. Anche le fasce le hanno presidiate con dei giocatori di corsa e di tecnica, poi in mezzo al campo hanno due giocatori come Vidal e Marchisio che verticalmente ti fanno sempre male e ti possono sempre dar fastidio, quindi non ci hanno concesso di fare il nostro gioco”.

In generale la Juve è stata superiore in tutto e per tutto rispetto ai campani, come ha ammesso Mazzarri che però difende il primo tempo dei suoi, a suo dire sgretolatisi dopo il 2-0 di Arturo Vidal:

“Fino all’1-0 la partita è stata in equilibrio, finché non abbiamo preso il secondo, che ci ha tagliato le gambe, siamo stati anche bravi ad attaccare, a mettere in difficoltà la Juventus, una zampata ci poteva far raggiungere il pareggio, come è successo a loro nel primo gol. Oggi sembravamo meno veementi perché la Juventus, sia a livello fisico che di energia era nettamente superiore, poi davanti al loro pubblico ci hanno messo quella rabbia in più che ci vuole per prevalere e si è visto, però è anche vero che fino a quando non abbiamo preso il secondo gol, questo eurogol di Vidal, la partita secondo me è stata in equilibrio. Non ci scordiamo che la Juventus è ancora imbattuta, non ha fatto la Champions, ha energie nervose e fisiche maggiori alle nostre, e oggi si è visto che stavano meglio di noi sotto questo punto di vista, poi gli episodi cambiano l’andamento delle gare, comunque io credo che il Napoli, aldilà che suona male il 3-0, fino almeno al secondo gol se l’è giocata alla pari con la Juventus, che non ci scordiamo che quest’anno sta facendo man bassa, è seconda in classifica, e meritatamente”.

Le Foto di Juventus – Napoli 3-0



Partita opaca quella degli azzurri, nessuno ha meritato la sufficienza ma pare che Marek Hamsik negli ultimi tempi sia più appannato del solito:

“Sono stato in dubbio fino all’ultimo perché stanotte è stato male, ha avuto l’influenza, per questo fino all’ultimo avevo tenuto un alternativa, tant’è vero che l’ho sostituito con l’ultimo cambio pensando che potesse calare. Si era anche ripreso, ha fatto delle buone giocate , a volte ha sbagliato anche lui come hanno sbagliato gli altri attaccanti, è vero che oggi era un po’ sottotono, ma non è tanto vero che lo è stato anche nelle altre partite, perché sta facendo un grande campionato”.

Foto | © TMNews

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Juventus – Napoli 3-0, Conte conferma: “Lo Scudetto è nelle mani del Milan”

Juventus-Napoli 3-0: audio di Zuliani, Auriemma e Delfino | Video