Giornata di grandi emozioni all’Olimpico. La Juventus saluta la stagione, conquista il secondo posto (che vale 5 mln di euro in più come premio dalla Lega), ma soprattutto tributa un grande omaggio a Pavel Nedved. Dopo i due giorni convulsi con un contratto per un altro anno già pronto e il comunicato di ieri che annunciava l’addio alla Juve, ma non al calcio, Nedved viene abbracciato da tutti i tifosi e dai compagni presenti allo stadio e alla fine ammette: “da oggi ho smesso di correre, penserò ai miei figli“. (Le foto della festa per Nedved)

Le ragioni del suo mancato rinnovo forse sono più legate alla sua voglia di smettere che a ragioni economiche o ad invidie rispetto ai contratti strappati da compagni come Fabio Cannavaro. Jean Claude Blanc, intervistato ai microfoni di Juventus Channel, ha fatto intuire che il problema con Pavel è stato più di carattere “tecnico”. Il nuovo modulo che la Juventus del futuro pensa di fare costringerebbe Nedved ad accentrarsi, il ceco (campione anche di modestia), è convinto di non poter reggere una stagione ad alti livelli e preferisce così lasciare.

Resterà comunque difficile, anche nel futuro, capire il perché di questo addio che da ampiamente anticipato è finito per risultare improvviso ed inaspettato. Archiviato il ritiro di Nedved Blanc ha anche detto qualcosa sul futuro. La corsa alla panchina della Juventus è tutt’altro che chiusa visto che l’A.d. bianconero ha parlato di 10 giorni prima dell’annuncio. I giornali si erano ormai affezionati al dualismo Antonio ConteCiro Ferrara, ma evidentemente la corsa non è per nulla chiusa a questi due nomi.

Non passano 10 minuti dalle dichiarazioni di Blanc a Juventus Channel che Federico Ferri, in diretta da Torino per Sky Sport 24, riferisce di due indiscrezioni che sono trapelate.

I “10 giorni” hanno due chiavi di lettura. In primis l’attesa che da Roma giunga chiarezza sul futuro di Luciano Spalletti che, questa la novità, avrebbe chiesto tempo per provare a liberarsi del suo contratto parlando nuovamente con Rosella Sensi. Infine, ancora più clamorosa, una voce che arriva da Palermo dove la Samp ha giocato la sua ultima gara: la Juventus starebbe per assumere Beppe Marotta nel ruolo di Direttore Generale, lui che a Genova ricopre anche la carica di amministratore delegato.

La Juventus starebbe aspettando l’arrivo di Marotta per coinvolgere anche lui, che andrebbe a ricoprire un ruolo di grande importanza, nella decisione sul nome del nuovo tecnico. Sarà così? Basterà attendere “10 giorni”.

Le foto della festa di addio di Pavel Nedved

















Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Video: Juventus – Lazio 2-0

Ibrahimovic è capocannoniere e questo diventa per assurdo l’ennesima ombra sul suo futuro all’Inter: “Ho vinto tutto non so che fare ancora qui”