Giuseppe Sannino, nativo di Ottaviano in provincia di Napoli, forse non si sarebbe mai immaginato un giorno di tornare nella sua terra di nascita con un sogno a portata di mano. Il suo Siena, tra qualche ora, contenderà al Napoli l’accesso alla finale di Coppa Italia che si giocherà all’Olimpico di Roma. La semifinale raggiunta è già un traguardo storico per la squadra toscana, tuttavia il risultato dell’andata consente ai bianconeri di poter pensare a quello che alla vigilia sembrava un impensabile colpaccio. Non sarà per niente facile perché dall’altra parte Mazzarri, il Napoli e i 55 mila del San Paolo attendono da anni la possibilità di coltivare il sogno di un trofeo. Il tecnico dei partenopei ha raccontato ai giornalisti le sue sensazioni:

“Sarà una partita bloccata, noi dovremo avere pazienza per conquistare la finale, la vogliamo, abbiamo eliminato l’Inter per arrivare fino qui. Il Siena gioca su due risultati su tre e quindi vivremo la stessa situazione che abbiamo vissuto noi a Londra. Dovremo stare tranquilli, fare il nostro gioco senza frenesia e stare attenti alle loro ripartenze. Lavezzi? È quello che mi preoccupa di meno, dovrebbe giocare dall’inizio, per gli altri vedremo. Il pubblico sarà determinante e chiedo ai tifosi di sostenerci fino al fischio finale. Sono felice che ci sia lo stadio pieno, abbiamo bisogno dei nostri sostenitori per superare quest’ostacolo che per il risultato dell’andata è diventato in salita”.

Sannino sa che l’ostacolo è arduo, ma ricorda i precedenti del Siena con il Napoli:

“Giochiamo in un ambiente eccezionale contro una squadra che ha dimostrato di avere grandi valori, sarà durissima, ma ci proveremo. Siamo un po’ come il topolino che prova a fare il solletico all’elefante, senza dimenticarci che in questa stagione abbiamo già giocato due volte contro il Napoli senza mai perdere. Vedrete domani chi gioca. La formazione è fatta, giocherà gente con la voglia di dimostrare di poter ben figurare anche in un palcoscenico come quello del San Paolo”.

Foto | © TMNews

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG


Bologna deferito per lo striscione su Pessotto

Juventus-Milan 2-2 | Radiocronaca di Repice per Radio Uno | Coppa Italia