Per vincere senza troppi patemi lo scudetto lo scorso anno, il Milan decise di effettuare un mercato invernale di quelli importanti, giusto per far capire a Juve, Udinese e Lazio che non avrebbero retto il passo e all’Inter che la rimonta sarebbe stata impossibile. Tra gli altri vestì il rossonero Mark Van Bommel, mediano incontrista dal fisico imponente, una vita spesa tra PSV Eindhoven, Barcellona e Bayern Monaco desideroso di confrontarsi col calcio italiano: in effetti l’approccio dell’olandese con la Serie A fu niente male mettendo a maggio in bacheca il 18esimo tricolore del Diavolo (contribuendo con 14 presenze di tutta sostanza) e meritandosi una ovvia riconferma per l’anno successivo.

Quest’anno Van Bommel ha visto il campo spesso e volentieri totalizzando ad oggi 9 presenze in campionato e 3 in Champions League (per un totale di 1152 minuti e 4 ammonizioni); poi un lieve infortunio da cui si è proprio in questi giorni ripresi, di fatto il mediano oranje non sta ripetendosi come nello spezzone di stagione scorsa, col Milan che è riuscito a far tranquillamente a meno di lui con i due nuovi arrivati Aquilani e Nocerino. Complici anche gli imminenti rientri di Gattuso e Flamini, il tanto discusso centrocampo rossonero (i tifosi chiedono un rinforzo) può contare svariati giocatori tra cui Ambrosini, Emanuelson, Seedorf e Boateng; non pare dunque assurdo che Van Bommel stia pensando di tornare in patria come suggerisce Michele Criscitiello di Sportitalia e tuttomercatoweb:

“Il divorzio consensuale è vicino; non è un problema tra Allegri e il calciatore ma, semplicemente, si tratta di una scelta di vita. Van Bommel vorrebbe tornare in Olanda su pressione dei figli, che continuerebbero nel proprio Paese la scuola. Ovviamente, visto anche il rendimento di quest’anno, il Milan non sta ponendo numerosi ostacoli. Bisognerà capire se si tornerà sul mercato oppure se con il ritorno di Flamini e Gattuso, la squadra sta già bene così, sulla mediana. Galliani è già da una settimana al corrente della situazione”.

Una notizia che di certo non farà piacere ai tifosi milanisti i quali si erano comunque affezionati a un giocatore che, ancorché un po’ ruvido, ha garantito polmoni, piedi discreti e tanto cuore.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Gli arbitri della 15ª giornata di Serie A 2011/2012: sarà Orsato a dirigere la sfida tra Roma e Juve

Video Gol Champions League | Tutti i gol del 7 Dicembre 2011