La Slovacchia viene beffata dalla Nuova Zelanda all’ultimo momento, mancavano ormai pochi secondo quando il difensore Winston Reid di testa ha anticipato tutti siglando l’1-1. Gli europei erano passati in vantaggio al 50′ grazie ad un colpo di testa di Robert Vittek, splendidamente servito da Stanislav Sestak. Le immagini hanno però evidenziato la posizione di offside dello slovacco, il gol non era quindi da convalidare. Marek Hamsik e compagni hanno forse pagato l’emozione dell’esordio assoluto, perdendo la concentrazione e l’agonismo negli ultimi secondi quando pensavano ormai di avere in mano la testa del Gruppo F, ovviamente ringraziano Italia e Paraguay.

Vladimir Weiss schiera la sua squadra con un classico 4-4-2, affidandosi alle due punte Vittek e Jendrisek, sulle fasce Sestak e il capitano Hamsik, soltanto panchina per il trequartista Sapara. All’apparenza più spregiudicata la scelta di Ricki Herbert che opta per un 4-3-3 con Fallon, Smeltz e Killen a fare da terminali offensivi. I bianchi neozelandesi partono molto bene, riescono a trovare con facilità la via del cross e si fanno pericolosi in un paio di occasioni, lo slovacco Mucha è comunque sempre molto sicuro nei suoi interventi. Lo stesso non si può dire del suo collega Paston, che in un paio di circostanze esce a vuoto. Ma l’errore più clamoroso lo commette quando sbagliando il rinvio regala la palla a Vittek, l’attaccante, per fortuna della Nuova Zelanda, è troppo defilato e non riesce a indirizzare la palla verso la porta.

Le migliori immagini di Nuova Zelanda – Slovacchia 1-1



La Slovacchia, apparsa non particolarmente brillante nella prima frazione di gioco, sblocca il risultato dopo soli cinque minuti della ripresa. Il merito è tutto di Sestak che mette in area una gran palla, Reid va a vuoto e la palla finisce a Vittek che non ha nessuna difficoltà ad appoggiare in porta di testa. Riguardando le immagini ci si accorge che l’attaccante slovacco era in posizione irregolare e il gol sarebbe stato da annullare, il sudafricano Damon e i suoi collaboratori non hanno visto. La Nuova Zelanda accusa il colpo e non sembra in grado di reagire, la sua manovra si riduce ad una serie di passaggi sterili che non portano a niente, soltanto un paio di volte riesce a indirizzare il pallone verso Mucha, ma gli attaccanti mancano di precisione.

Al contrario la Slovacchia sembra rinvigorita e cerca il raddoppio. Le giocate migliori vengono dai piedi di Sestak, i suoi compagni non sono però bravi a sfruttarle, sprecano palloni invitanti sia Vittek che Hamsik, il primo manca di lucidità e viene chiuso, il secondo difetta di precisione. La beffa nell’ultimo dei tre minuti di recupero concessi dall’arbitro: Smeltz difende palla all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore avversaria e poi crossa, Strba non riesce ad arrivare sul pallone, puntualissimo invece sbuca Winston Reid che infila Mucha e sigla l’1-1. Purtroppo non c’è tempo per provare a rimediare.

La Slovacchia potrebbe pagare molto cara questa disattenzione, aveva l’occasione di mettere dietro Italia e Paraguay, invece ora tutte le squadre del gruppo sono ferme a un punto. Adesso diventa fondamentale la sfida di domenica alle 13:30 contro i sudamericani, dovranno vincere se non vorranno dire addio al mondiale, anche in previsione della successiva sfida con l’Italia. La Nuova Zelanda non può che gioire, conquista il suo primo punto ad un mondiale al quarto tentativo, in Spagna nel 1982 aveva perso tutte e tre le gare, e si prepara ad affrontare i campioni in carica senza nulla da perdere, al massimo con la voglia di provare a fare un altro sgambetto.

Il tabellino

NUOVA ZELANDA-SLOVACCHIA 1-1 (0-0)

MARCATORI: Vittek (S) al 5′, Reid (NZ) al 48′ s.t.

NUOVA ZELANDA: Paston; Reid, Nelsen, Vicelich (dal 33′ st Christie), Smith; Bertos, Elliott, Lochhead, Fallon, Smeltz; Killen (dal 26′ st Wood) (Moss, Bannatyne, Sigmund, Brown, Barron, McGlinchey, Clapham, Mulligan, Boyens, Brockie). All. Ricki Herbert.

SLOVACCHIA: Mucha; Zabavnik, Durica, Skrtel, Cech; Weiss (dal 46′ st Kucka), Strba, Sestak (dal 35′ st Holosko), Hamsik; Vittek (dal 38′ st Stoch), Jendrisek (Pernis, Kuciak, Pekaric, Kozak, Sapara, Pernis, Jakubko, Kopunek, Salata, Petras). All. Vladimir Weiss.

ARBITRO: Jerome Damon (Sudafrica).

NOTE: Ammoniti Lochhead, Strba per gioco scorretto e Reid per comportamento non regolamentare. Angoli: 9-3 per la Slovacchia. Recuperi 1′ e 3′.


Le migliori immagini di Nuova Zelanda – Slovacchia 1-1
















































Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Le Partite di Oggi – 15 Giugno – Mondiale Sudafrica 2010

Video Mondiali 2010: Nuova Zelanda – Slovacchia 1-1 – 15 Giugno – Highlights HD