Un piccolo grande Siena mette paura al Napoli nella seconda semifinale di Coppa Italia. I partenopei ora dovranno ribaltare lo svantaggio al San Paolo per poter accedere alla finale, un divario che appare colmabile se la squadra di Mazzarri riuscirà a ritrovare la determinazione persa un po’ per strada negli ultimi tempi. Il Siena, fino a cinque minuti dal termine, ha accarezzato il sogno del 2-0 che gli avrebbe permesso di guardare alla sfida di ritorno con più fiducia. Resta, però, la bella prova dei toscani e a fine partita Giuseppe Sannino si congratula con la sua squadra:

“Sono contento della prova dei ragazzi che hanno fatto buone giocate e hanno anche sofferto. Negli ultimi quindici minuti era normale che fossimo stanchi anche perchè il Napoli ha messo in campo tutti i suoi attaccanti. Il Napoli ha un allenatore che non deve pensare di aver messo una squadra in campo che ha giocato male. Andare a Napoli per la semifinale per noi è già un onore e siamo contenti così. Io sono contro i luoghi comuni, quando stimo i miei giocatori, lo faccio a prescindere dalle squadre che si affrontano. L’autostima deve sempre stare con noi per quello che riusciamo a fare sempre. La vera forza della mia squadra è il rapporto interpersonale che c’è tra me e i ragazzi. Loro sanno che io credo in loro e che, quando scendono in campo, possono contare su di me.”

Mazzarri, invece, se la prende con la sfortuna e “sponsorizza” la candidatura di Lippi se dovesse lasciare la panchina del Napoli:

“Ringrazio Sannino per i complimenti, li faccio anche io a lui e alla sua squadra, anche se devo dire che stasera meritavamo di più. Forse anche il pareggio ci stava stretto, per come abbiamo giocato meritavamo di vincere. Abbiamo creato tanto, ma siamo stati sfortunati, Quest’anno non ci gira bene, pali e traverse, salvataggi sulla linea: non ho mai visto tanta sfortuna. Poi, quando contro squadre che ti aspettano in cinque sulla linea di difesa, non riesci a sbloccare tutto diventa più complicato. Abbiamo dato il massimo, le abbiamo provate tutte e sul piano del gioco abbiamo fornito un’ottima prestazione. La qualificazione è ancora tutta aperta. Cavani? Si gioca tanto, può essere poco lucido. Dall’inizio dell’anno non ci siamo fermati mai, poi tutti contro di noi fanno la partita della vita. Loro sono riusciti a sbloccare il risultato, noi no. Vargas? E’ giovane, sta imparando e cresce di giorno in giorno. Lippi dopo di me sulla panchina? Sarebbe l’Ideale per Napoli, è un allenatore di grandissimo livello, un campione del mondo. È un bene che ci siano queste candidature..”.

Siena-Napoli 2-1 | Le Foto | 09/02/2012




Foto | © TMNews


Siena-Napoli 2-1 | Le Foto | 09/02/2012
















Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

giuseppe sannino interviste Napoli notizie Siena Walter Mazzarri

ultimo aggiornamento: 10-02-2012


Reja: “Impresa straordinaria” – Arrigoni: “E’ una batosta”

Lazio-Cesena 3-2 | Le telecronache di De Angelis e Scaramuzzino | Video