Chi occupa la testa della classifica dovrebbe stare più tranquillo. Spesso non succede e l’altitudine, in questo caso la testa della classifica, ti fa mancare l’ossigeno e si pecca di eccessivo nervosismo. Ma sono quelli che inseguono che dovrebbero essere più nervosi. E Oriali ha perso un’occasione per tacere.

All’indomani della presa di posizione di Lele Oriali (“non è colpa nostra se la Roma perde 3-0 a Siena…”) suonano un po’ piccate all’indirizzo del dirigente nerazzurro le fresche dichiarazioni odierne di Luciano Spalletti. L’allenatore romanista rimanda al mittente la piccola provocazione di Oriali e mette in gurdia i suoi giocatori sull’imminente sfida contro la Juventus:

I bianconeri sono forti come in passato, non è da tutti risollevarsi da un periodo difficile come hanno fatto loro. Se questa sfida sarà uno spareggio per il secondo posto? Può darsi, guardando la classifica si può dire che Roma e Juventus sono le due squadre più accreditate alla piazza d’onore, ma noi dobbiamo mantenere questa posizione per tentare l’aggancio alla prima posizione.

Poi parla del mese terribile di partite che la Roma sta per iniziare (nell’ordine Juventus domani, Real Madrid, Fiorentina, Inter, Parma, ritorno con il Real Madrid in Spagna, Napoli, Milan ed infine il derby capitolino del 19 marzo) : “E’ un periodo fondamentale, i ragazzi dovranno cogliere l’importanza delle partite. Se lo faranno sarà un’occasione per crescere ancor di più dal punto di vista professionale, tecnico e societario.”

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

gabriele oriali Inter Juventus luciano spalletti notizie Roma

ultimo aggiornamento: 15-02-2008


Dino Baggio è ritornato al calcio giocato

Flachi s’allena, ma il tunnel è ancora lungo