Dopo la netta sconfitta patita nel quinto turno di qualificazioni a Sudafrica 2010 ad opera del Paraguay, la stampa brasiliana si scatena contro il tecnico della Selecão, Carlos Dunga. L’ex giocatore della Fiorentina, sulla panchina del Brasile dal 2006, è stato letteralmente sommerso dalle critiche dei giornali e delle televisioni del paese sudamericano.

Trattamento durissimo anche nei confronti dei calciatori, in particolare l’interista Maicon e il romanista Juan, considerati due dei maggiori responsabili della disfatta verdeoro, oltre al rientrante Adriano, entrato nella ripresa e incapace di dare una scossa ai suoi. Dunga è finito nell’occhio del ciclone soprattutto a causa dell’atteggiamento della squadra, ritenuto eccessivamente difensivista, in un paese dove il calcio viene visto in primis come uno spettacolo.

Ancora più grave, i brasiliani non hanno mostrato una reazione degna di nota nemmeno quando si sono trovato in undici contro dieci, tanto che sul c.t., già pesantemente insultato dai cori della Torcida che aveva seguito i propri beniamini allo stadio di Asunción, è stata appiccicata addirittura l’etichetta del “vigliacco”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

calcio sudamericano carlos dunga mondiali sudafrica 2010

ultimo aggiornamento: 17-06-2008


Qualificazioni Mondiali Sudamerica, Quinta Giornata: cade il Brasile, Argentina salva in extremis

Qualificazioni Mondiali Sudamerica, Sesta Giornata: solo noia tra Brasile e Argentina, crolla la capolista Paraguay