Champions in tre anni? Scudetto in cinque? Macché, a Bologna Cazzola e Menarini si rimboccano le maniche e volano bassi, perché di fatto questa sofferta Serie A raggiunta a giugno dovranno giocarsela con umiltà e spirito di sacrificio. Joe Tacopina, che meno di un mese fa aveva tenuto una conferenza stampa a Bologna, non s’è fatto vivo e perciò la Tag Partners, che pareva ormai ad un passo dall’acquisizione dei felsinei, rimarrà fuori dalla proprietà del club emiliano. Rimane una caparra di due milioni di euro, sulla proprietà dei quali ora probabilmente si scatenerà una battaglia legale, e la delusione per una trattativa che pareva esser andata in porto.

Tacopina, noto avvocato che aveva professato il suo amore per Bologna anche a causa di radici italiane, era atteso da giorni nella città delle Due Torri, e anche ieri il suo braccio destro Paul D’Emilia aveva assicurato che l’americano si sarebbe fatto vivo oggi. Alfredo Cazzola, però, era scettico ormai da giorni: nessuna prenotazione a suo nome negli alberghi bolognesi, tracce perse da un po’ e i tanto sbandierati 15 milioni (che Tacopina aveva detto di avere già in tasca) che non si sono mai visti. Con la proroga di 20 giorni categoricamente rifiutata. Così i rossoblu hanno iniziato il ritiro senza clamore in quel di Casteldebole, consci che il mercato non è finito come annunciato dalla stessa proprietà.

Mancano ancora due tasselli che dovrebbero essere sistemati a breve” assicura il duo Cazzola-Menarini che non proprio felicissimo dovrà darsi da fare per non sfigurare nel prossimo massimo campionato. Nessun investimento folle, Pavlyuchenko (uno dei possibili acquisti della presunta gestione Tacopina) rimarrà lontano da mortadella e tortellini, ma intanto il diesse Salvatori staziona a Milano in attesa di un colpo che scaldi i tifosi. Finora il Bologna ha comprato il giovane Coda e Bernacci in attacco, Volpi a centrocampo e Cristian Zenoni in difesa, più il rientro di Paonessa e i due sudamericani Dyego Rocha Coelho e Diego Rodriguez: sulla panchina ancora Arrigoni.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Milan: l’arrivo di Ronaldinho fa impennare gli abbonamenti

Video: Alexsander Hleb