Igor Campedelli è letteralmente infuriato, il presidente del Cesena ha convocato oggi una conferenza stampa per commentare un deprecabile episodio di violenza che ha avuto luogo nella cittdina romagnola e che lo ha visto coinvolto personalmente. Sabato scorso un piccolo gruppo di tifosi si è introdotto nello store ufficiale del bianconeri, l’obbiettivo era quello di convincere la società ad esonerare il tecnico Ficcadenti, i mezzi usati per farlo non sono stati però da gentiluomini. I tifosi hanno minacciato di sfasciare il negozio se le loro ragioni non avessero prevalso. Nei giorni scorsi era stato fatto esplodere anche un petardo di fronte alla vetrine dello stesso esercizio commerciale, mentre alcune lettere con minacce erano state recapitate in sede.

Il presidente è anche personalmente coinvolto in questa storia, la moglie infatti lavora nel Cesena Store obbiettivo dei contestatori come commessa e addetta al marketing. La reazione di Campedelli è stata durissima, di fronte a nuovi episodi di violenza è pronto a mollare tutto inguaiando i romagnoli, in pratica ha minacciato di vendere tutto il parco giocatori per poi non iscrivere la squadra al prossimo campionato:

“Accetto la contestazione ma non le minacce. Ho preso il Cesena che era zero e sono pronto a restituirlo a zero: non si va in negozio a minacciare di spaccare tutto. L’inciviltà va combattuta con le buone e con le cattive. Tutto questo è colpa di pochissime persone che fanno troppo rumore e alle quali anche la stampa dà troppo spazio. Voglio che Cesena sia e rimanga quello per la quale è famosa in tutta Italia, ovvero una oasi di serenità. La contestazione non fa paura ma l’inciviltà non la tollero”.

La squadra di Ficcadenti è reduce da un pareggio a Parma, un punto abbastanza inutile anche alla luce del doppio vantaggio sprecato. Ora il Cesena è al penultimo posto in classifica e dovrà provare a fare punti fin da domenica prossima, quando sarà impegnato nella sfida casalinga contro un Chievo apparso molto in salute contro la capolista Milan. Non sarà semplice e qualcosa la società potrebbe fare per provare a invertire il trend negativo di questi ultimi tempi, ma non è certo la violenza la soluzione a questa carenza di risultati.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Cesena massimo ficcadenti tifosi tifosi violenti

ultimo aggiornamento: 21-02-2011


Video Gol Napoli – Catania 1-0: Zuniga, Cavani sbaglia un rigore

Bari contestato dai tifosi: il ds Angelozzi condanna la violenza