Ha avuto il via la Ligue 1, il campionato francese, ed è stato subito Lione.
Il club transalpino, sempre vincitore negli ultimi 6 anni, ha superato per 2 a 0 l’Auxerre con gol di Baros e Benzema. Ma a giudicare dal predominio dei campioni di Francia il risultato poteva essere anche più pesante.
Oltre ai due marcatori comunque, uno dei protagonisti della partita è stato anche il ‘nostro’ Fabio Grosso, uno dei tanti italiani finiti all’estero durante la sessione di mercato estiva.
Si può dire davvero, perdonandomi il gioco di parole, che l’esterno campione del mondo ha dato un grosso contributo alla squadra, contributo che è stato apprezzato ed omaggiato anche dal pubblico francese.
Buone chiusure difensive, ottima proposizione, corsa e cross. Insomma il buon Fabio sembra aver ritrovato il clima mondiale proprio sul territorio di quelli che furono i nostri antagonisti.
Significativa la standing ovation riservata dal pubblico dello Stade du Gerland al momento della sostituzione, Abidal è ormai solo un ricordo.
Bravo e Grosso per 5 mln, che vuoi di più Aulas?

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Russian Railways Cup: Lokomotiv Mosca-Milan

La nuova serie B