I tabloid inglesi si sono scatenati e probabilmente, stavolta, non hanno nemmeno tutti i torti. Robin Van Persie, qualche istante dopo aver segnato il gol del 4-3 allo Stamford Bridge, si è lasciato andare ad un’esultanza del tutto “particolare” toccandosi prima la spalla con la mano e poi allungando il braccio teso verso i tifosi dell’Arsenal. Il gesto, a prima vista, sembra eloquente.

Tuttavia, proprio perché appare troppo vistoso e carico di significati storici agghiaccianti, si stenta a credere che l’olandese si sia svegliato quella mattina con lo sfizio nella testa di fare il saluto nazista ai propri tifosi. O forse si. Intanto Van Persie si è prontamente difeso dalle accuse pubblicando una frase sul suo spazio Twitter, spiegando che la sua esultanza richiama una innocua “spazzolata di spalla”:

“Mi è stato fatto sapere di alcune ridicole accuse riguardo il festeggiamento di uno dei miei gol di sabato. È totalmente grottesco che si possa interpretare l’atto di “spazzolare” la mia spalla e poi rivolgermi ai miei tifosi con qualcosa di diverso dal dimostrare gioia. Insinuare questo è insultante e assolutamente assurdo in quanto non mi è venuto in mente assolutamente nulla del genere”.

Foto – Chelsea-Arsenal 3-5: esultanza nazista di Van Persie?








Foto – Chelsea-Arsenal 3-5: esultanza nazista di Van Persie?





Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

notizie personaggi Premier League Robin Van Persie video

ultimo aggiornamento: 03-11-2011


Ranieri: “Questa squadra ha un grosso orgoglio”

Fiorentina: si stempera la tensione, striscione di scuse per Mihajlovic