Ed è rete! ed è rete! Si gonfia la rete! Si gonfia la rete! El Matador Cavani, a quota 19, che ti sei messo in testa, rendici note le tue intenzioni! Avanti Matador, hai la nostra gratitudine eterna, che talento! Appoggia la tua spada sulla nostra passione, te la lucidiamo per la prossima vittima! 1 a 0 per il Napoli e zitti!!“. Incontenibile la gioia di Raffaele Auriemma, il telecronista tifoso di Mediaset Premium dopo il rigore realizzato da Edinson Cavani contro la Roma, ma il meglio deve ancora venire, il suo celeberrimo proclama “salite sulla giostra” arriverà solo dopo che Cavani avrà ancora una volta “gonfiato la rete e sgonfiato la Roma”.

Si gonfia la rete! Si gonfia la rete! Si gonfia la rete! Si gonfia la rete! MATADOR!!! MATADOR che gonfia la rete e sgonfia la Roma! Avanti Napoli, Alza le braccia al cielo, avanti tutti voi, tifosi azzurri alzate le braccia al cielo. Sempre più secondi, il Matador non si ferma più, non si ferma più! Napoli 2 Roma 0, venite tutti, accorrete in massa, c’è posto per tutti, salite sulla giostra, è il Napoli che offre questo giro gratis sul carosello magico che ci sta portando sempre più su, sempre più in alto. E’ finita un’epoca, ciao Roma, è il momento del Napoli!

L’entusiasmo e l’originalità di Auriemma esaltano anche i tifosi azzurri che rimangono di fronte alla tv per vedere il Napoli vincere in trasferta sul campo della Roma, una vittoria storica e fondamentale per restare nella scia del Milan. Una gioia, la sua, paragonabile solo a quella regalata sempre da Cavani con la tripletta alla Juventus.

Gli sputi fra Lavezzi e Rosi

Gli sputi fra Lavezzi e Rosi

Gli sputi fra Lavezzi e Rosi
Gli sputi fra Lavezzi e Rosi

Non è da meno Carlo Alvino, il tifoso telecronista per Sky, che scandisce per la 20esima volta in stagione il suo refrain “Ieri, oggi e domani segna sempre il Matador Cavani“…come dargli torto?

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

carlo alvino Napoli notizie raffaele auriemma video video serie a

ultimo aggiornamento: 12-02-2011


Sputi da prova tv fra Rosi e Lavezzi

Sampdoria a rapporto dai tifosi: “Onorate la maglia, dimentichiamo Cassano e Pazzini”