Il poker alla texana ormai ha dato alla testa una buona fetta di mondo: tutti ne parlano, moltissimi lo giocano. Anche Christian Vieri non è rimasto immune al fascino di questo gioco, da qualche mese legale in Italia nella sua forma sportiva da torneo; rescisso il contratto con l’Atalanta, Bobone nazionale è ormai sempre coi piedi sotto un tavolo da gioco, e nel suo domani più prossimo sono in programma diversi tornei. “Ma il mio futuro è ancora nel calcio. Smetterò quando sarò stufo di correre dietro a un pallone. E non sono stanco. Ma una volta in pensione, chissà, potrei diventare professionista di poker” ha detto a Sportweek l’ex attaccante azzurro, che evidentemente non vuole che sia Bergamo l’ultima tappa della sua carriera da calciatore.

Riallacciata la storia con l’ex velina Melissa Satta, Vieri qualche giorno fa è volato in America, West Coast per la precisione, ufficialmente per un viaggio di piacere; i bene informati però hanno riferito che su di lui ci sia l’interesse dei Los Angeles Galaxy e che l’abbiano “mandato a chiamare” per fargli sostenere un provino. Notizia riportata da molte testate giornalistiche, ma oggi tuttomercatoweb pesca dal Brasile una notizia che avrebbe del clamoroso, e cioè che Vieri sarebbe nel mirino del Flamengo. Sì, proprio la squadra del cuore di Ronaldo, almeno così pareva, quella che di recente ha cercato Adriano che però ha risposto “no, grazie“.

Il club brasiliano avrebbe pronto un contratto biennale per Vieri, che diventerebbe così il primo italiano a giocare in Brasile, un viaggio al contrario molto molto curioso; piuttosto ci sono le reticenze degli sponsor del giocatore, una bega non da poco. Insomma, la trattativa se ci sarà andrà per le lunghe, ma non sorprenderebbe affatto vedere un giramondo come Vieri a Los Angeles o a Rio de Janeiro. Intanto pensa all’hold’em, ai tornei di Sanremo e Montecarlo: “Questa nuova specialità di poker, giocata in torneo, è bellissima. Si parte tutti alla pari, con le stesse fiches, e in quale altra disciplina puoi da amatore sfidare i campioni? E poi ti dà una cosa fondamentale: l’adrenalina!“. Contento lui.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Svetta la croce di San Giorgio sulla Champions League: quali squadre raggiungeranno la finale di Roma?

Simeone è il nuovo tecnico del San Lorenzo