Sembrano sfumare le possibilità che il giovanissimo tecnico del Porto, Andrè Villas Boas, sieda sulla panchina di un club italiano nella prossima stagione. Il fresco trionfatore dell’Europa League, che nelle ultime settimane era finito nel mirino di due grandi del nostro campionato come Juventus e Roma, ha infatti dichiarato alla stampa portoghese di voler restare ancora a lungo alla guida dei biancoblu di Oporto. Queste le parole dell’erede di José Mourinho:

“Mi vuole mezza Europa? Siete troppo focalizzati su di me: è il Porto che ha vinto. La percentuale di rimanere qui è alta: voglio stare al Porto dieci anni. L’anno prossimo potrebbero partire tanti campioni dal Porto? Questa società vende qualità, ma a prezzi alti: le clausole sono difficili da pagare, quindi sono fiducioso di tenere qui il maggior numero possibile di talenti. Qui non si parla di ambizioni individuali: tutti insieme abbiamo fatto un percorso difficile e lungo e alla fine abbiamo vinto. Non è stata una bella finale, ma si poteva capire vista la tensione di una partita così importante.”

Sempre a proposito delle possibili cessioni di pezzi pregiati al termine della stagione da parte dell’oculata dirigenza dei Dragoni, l’allenatore lusitano ha commentato, con riferimento particolare al bomber e match winner della finalissima di ieri sera, il venticinquenne colombiano Radamel Falcao Garcia:

“Personalmente sono molto contento di essere al Porto perchè qui c’è il miglior presidente e ci sono delle ottime strutture per poter lavorare. È normale che ci siano delle voci sugli allenatori ed i giocatori, e visto che il Porto ha avuto una stagione incredibile è normale che si parli di noi: siamo rimasti imbattuti in campionato ed in Europa. Spero che la mia squadra continui così anche nella coppa del Portogallo. Falcao? Ha un clausola rescissoria di cento milioni, ed è una grossa somma, che in pochi possono tirare fuori.”

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG

andré villas-boas notizie porto

ultimo aggiornamento: 19-05-2011


Video – Belgio: spaventoso calcio in faccia, volto fratturato

Il Milan sogna Fabregas, intanto Galliani fa il punto sul mercato