Arrivano anche le prime reazioni di commentatori e giocatori che conoscono bene la Juventus e Alberto Zaccheroni, nuovo allenatore bianconero, o meglio “traghettatore” con un contratto di pochi mesi. Lui che era fuori dai giochi da 3 anni e mezzo proprio perché si era dichiarato indisponibile a prendere nuovamente una squadra “in corsa”. I commenti di Zvonimir Boban, allenato da Zac nell’anno dello scudetto rossonero, e di Gianluca Vialli, grande ex della Juventus, amico e compagno di Ciro Ferrara, non sono tenerissimi.

Boban, in particolare, picchia durissimo proprio su Zaccheroni con il quale a dire il vero non ha mai avuto un rapporto straordinario:

E’ stata una caduta di stile della Juve trattare in quel modo Caduta di stile per lui a fare il traghettatore: ha vinto lo scudetto e manca un po’ di rispetto da parte di tutti. Della Juve nei confronti di Ferrara. E di Zaccheroni nei confronti del proprio passato. Penso che per uno come lui è difficile prendere una squadra in corsa. Vogliono Benitez e prendono come traghettatore Zac, uno che ha sempre giocato a tre dietro, non capisco. Se vogliono Benitez, non capisco come dovrebbe traghettare bene la Juve verso di lui. E’ uno meticoloso e tatticamente all’avanguardia. Chissenefrega che non ci andavo d’accordo, lo riconosco come grande lavoratore lo stesso: ma è uno che ha bisogno di tempo e non lo vedo come traghettatore. Era meglio tenere Ferrara. Zaccheroni va capito, però, perché mancava dal grande calcio da tre anni e ha accettato un contratto a tempo che non è proprio una bella cosa. Il nostro Milan? Io ero fuori e quando giocavo avevo un ruolo abbastanza difensivo, poi Zac piazzò Leonardo largo davanti, me dietro Weah punta centrale e io e George siamo diventi coppia da scudetto.


Anche Vialli sottolinea la caduta di stile della Juventus nella gestione di Ciro Ferrara e individua chiaramente il perché si sia scelto Zaccheroni piuttosto che Claudio Gentile o un altro dei tantissimi allenatori contattati dalla dirigenza:

La Juventus sta vivendo un momento molto difficile, ma pensavo Ferrara potesse finire la stagione. Certo è che la situazione era davvero strana e Ciro in questi ultimi giorni ha dovuto sopportare davvero di tutto. Addirittura ieri è sceso in campo da esonerato. Io non so se avrei sopportato una cosa del genere”. Zaccheroni è l’uomo giusto per risollevare la Vecchia Signora?: “Questo non lo so. Probabilmente è stato scelto perché ci sono poche persone in giro desiderose di accettare un contratto di soli quattro mesi. Nello spogliatoio, c’è bisogno di far scattare una molla, perché i giocatori sono sfiduciati. Se ci riuscirà potrà fare bene. Certo è che la situazione è davvero difficile. Benitez? E’ un grande allenatore, ma costa molto. Nel senso che è molto esigente sul mercato e chi lo prende sa che deve andare incontro a spese molto onerose.

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG


Zaccheroni nuovo Allenatore della Juve: Il Game di CalcioBlog!

Pandev-Inter: la Procura Federale apre un’inchiesta su un presunto accordo antecedente alla sentenza