Il capitano dell’Inter Javier Zanetti ha risposto a distanza al comunicato della Juventus che ha annunciato di aver deliberato l’invio di un esposto ai presidenti di Coni e Figc, alla Procura Federale e al Procuratore Federale Capo nel quale si richiede la revoca dello scudetto 2005-2006. A margine della serata di gala per la consegna del “Gentleman San Siro“, interrogato sull’argomento, Zanetti ha cercato di mostrare indifferenza rispetto alla notizia non riuscendo però a mascherare un certo fastidio.

«Non ci interessa cosa fa la Juventus, pensiamo solo al campionato che possiamo vincere domenica. Mi hanno dato fastidio tante cose del passato, è inutile elencarle»

Juventus e Calciopoli ma non solo visto che i temi caldi per l’Inter sono anche e soprattutto altri; lo scudetto, la finale di Champions e il futuro di José Mourinho: «Ha fatto un grande lavoro (Mourinho ndr.) in questi due anni: quando finirà la stagione ci saranno i presupposti per parlare con il presidente. Vediamo cosa accadrà dopo la finale di Champions, se il tecnico rimarrà saremo contenti. Il suo destino non dipenderà dai traguardi che raggiungeremo, perché la nostra stagione è già molto positiva così. Un sogno, un traguardo importante (la Champions ndr.): vincerla significherebbe entrare nella storia dell’Inter e io che sono qua da tanto tempo farò di tutto per riuscirci. Per lo Scudetto sapevamo che sarebbe stata dura e bisogna lottare fino alla fine e ora speriamo di festeggiare a Siena».

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG


Van Basten dice no al Milan, sarà Tassotti il futuro allenatore?

E’ polemica per il ragazzo scambiato per un ultras, pestato e arrestato dagli agenti