Abodi: “B a 21 o 22 squadre non è un problema”