Cristiano Ronaldo saluta Madrid: la Nike lo "spinge via" con 250 milioni di euro...

Non è il sodalizio con José Mourinho, non è la noia di Madrid, non è il pubblico che fa il sofisticato, non è neppure la sfida (infine persa) con Leo Messi: i motivi che stanno spingendo Cristiano Ronaldo sempre più lontano dal Real Madrid uniscono in parte tutto ciò di cui sopra, con una preponderante parte che spetta al legame con il marchio statunitense Nike, il quale ha deciso di investire ancora in maniera forte sull'asso portoghese sia come testimonial calcistico, sia come testimonial tecnico, sia come figura per tutta una serie di iniziative parallele.

Il tutto fa circa 250 milioni di euro. Eccolo lo stanziamento-monstre fissato dal colosso dell'abbigliamento sportivo che coinvolgerebbe quasi esclusivamente Ronaldo, attualmente "vittima" della sponsorizzazione storica del Real Madrid da parte del grande rivale Adidas. In ballo c'è un rinnovo contrattuale tra il numero 7 più conosciuto e amato al mondo e appunto la Nike, che però "giustamente" intende avere le necessarie garanzie per l'immediato futuro: una volta fiutato che il ciclo di Madrid può ritenersi concluso (di pari passo con Mourinho) l'azienda spinge per una tra le soluzioni Manchester United e Paris Saint-Germain, con una netta prevalenza della prima che sarebbe anche un clamoroso ritorno.

Sir Alex incassa felicemente la notizia e il dialogo con l'ex pupillo è iniziato da tempo: anche CR7 preferirebbe Manchester, con il quale si ritiene anche un po' in debito, realtà più consolidata e storicamente meno aleatoria che il pur interessante approdo parigino. Il Paris ha risposto contattando Mou il quale però ha preso tempo (da tempo va dicendo che preferirebbe il ritorno in Premier League) pur consapevole che allo United pare non ci sia proprio posto. I Red Devils sarebbero la sua prima scelta, con il Chelsea che però a questo punto ci crede. E sarebbe un altro grandissimo ritorno, che però esclude il ricomporsi della coppia lusitana visto che Ronaldo non sceglierà in ogni i caso i blues (guardacaso vestiti dall'Adidas).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail