Benfica, Jorge Jesus difende tifoso dalla polizia: denunciato (VIDEO)

L'allenatore del Benfica nella scorsa stagione fu coinvolto in un altro spiacevole episodio.


Ha dell'incredibile quanto avvenuto domenica sera in Portogallo. Al termine della partita di campionato tra Vitória Guimarães e Benfica un gruppo di tifosi della formazione ospite ha fatto ingresso in campo pacificamente per festeggiare insieme ai calciatori la vittoria conquistato con il risultato di 1-0.
Alcuni dei sostenitori del Benfica che avevano invaso il terreno di gioco sono stati però bloccati brutalmente e platealmente dalla polizia. L'aggressione subita da uno in particolare ha scatenato la reazione dell'allenatore della squadra di Lisbona. Jorge Jesus, infatti, ha cercato di liberare il giovane tifoso allontanando gli agenti e gli steward intervenuti.
Da lì è nata una colluttazione che per fortuna non ha portato a ferite o a incidenti più seri. Ad avere la peggio - anche se non dal punto di vista dell'integrità fisica - è stato proprio Jorge Jesus che ha tentato in ogni modo di liberare il ragazzo dalla morsa delle forze dell'ordine.
L'allenatore infatti è stato portato negli spogliatoi (non è stato arrestato) e denunciato per aver interferito nel lavoro della polizia e ora rischia un allontamento forzato dai campi di calcio fino a 3 anni.
In attesa del processo il tecnico portoghese, in passato per un breve periodo alla guida del Braga, deve rispettare l’obbligo di residenza e per questo potrebbe essere impossibilitato nel seguire le prossime trasferte della sua squadra.

Una vicenda paradossale che denota senza dubbio coraggio e generosità (troppa) da parte dell'allenatore e allo stesso tempo un eccesso di zelo da parte di chi negli stadi è tenuto a garantire la sicurezza di tutti.

Da segnalare che recentemente Jesus era stato coinvolto in un altro spiacevole episdio. Infatti l'allenatore portoghese fu spintonato in malo modo dal suo giocatore Cardoso, al termine della finale di Coppa del Portogallo persa proprio contro il Vitoria Guimaraes. In quel caso il tecnico evitò di reagire e si allontanò, visibilmente nervoso, dal calciatore. Ma non è finita, perché l'archivio che riguarda Jesus è molto ricco.
Nel 2011 dette vita ad una rissa a conclusione della sfida contro il Maritimo.

  • shares
  • +1
  • Mail