Palermo, il problema è in difesa: l'ira di Zamparini

Tre punti nelle ultime tre partite e il Palermo si interroga seriamente su quali obiettivi darsi da qui a maggio: una salvezza tranquilla o sognare l'Europa in fondo non costa nulla? Sotto sotto il presidente Zamparini crede di poter raggiungere posizioni nobilissimi di classifica (alla vigilia della sfida con la Lazio aveva asserito convinto: "Abbiamo più chance noi di qualificarci in Europa League che i biancocelesti in Champions"), mister Iachini è però più realista, vuole stazionare senza grande stress a centro classifica e per questo forse la luna di miele col suo presidente sta inevitabilmente per volgere al termine.

La storia del trainer marchigiano con l'imprenditore friulano è da record, ancora tre giorni e potrà festeggiare il record di permanenza a Palermo sotto la gestione Zamparini (superando Guidolin, 60 panchine di fila), ma forse proprio per questo è seriamente a rischio perché in fondo a MZ piace cambiare, metter bocca, rischiare a volte anche in maniera infantile. La scintilla che potrebbe far divampare l'incendio si chiama "retroguardia rosanero": 39 gol subiti in 24 partite sono decisamente troppi, dopo la sconfitta contro la Lazio il patron dei siciliani ha affidato le sue inquietudini a La Repubblica. Le stoccate a Iachini non mancano:

"La questione è una. Volevo evidenziare un dato che l'allenatore non riesce ancora a capire malgrado le mie proteste: in 22 partite, giocando con la difesa a tre, che poi non è a tre ma a cinque, abbiamo beccato 38 gol e regolarmente consegniamo il centrocampo agli avversari. La media di 1.73 a partita che sarebbe da retrocessione, per fortuna abbiamo davanti Vazquez e Dybala. Dopo Napoli avevo detto a Iachini di cambiare ma lui ha voluto fare di testa sua. Ora mi sono rotto, punto e basta. Nient'altro".

Evidentemente l'allenatore ragiona col materiale a disposizione anche se un Gonzalez o un Terzi in una difesa a quattro ci possono giocare tranquillamente, un po' meno forse Andelkovic, ma è pur vero che la quinta peggior difesa del torneo poco si intona coi sogni di rinnovata grandeur che ha in mente Zamparini. E chissà che contro l'Empoli non cambi qualcosa dietro, ma se poi il Palermo perde chi sarà a sbottare?

US Citta di Palermo Training Session

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail