Manchester City: Benitez allenatore, sogno Pogba

Il Manchester City fa sul serio sia per arrivare a Rafael Benitez, sia per Paul Pogba. Il club dello sceicco Mansour, molto deluso per il quarto posto in Premier League a 12 punti dal Chelsea, ha già pronta la rivoluzione estiva e in Inghilterra parlano addirittura di ben otto cessioni, oltre che del cambio di panchina. A Manuel Pellegrini sarà dato il benservito, nonostante la conquista del campionato scorso: al suo posto, le indiscrezioni più accreditate parlano di Rafa Benitez, ormai ai ferri corti con il Napoli di De Laurentiis.

Con il campionato ormai andato a favore del Chelsea e la Champions League abbandonata agli ottavi al cospetto del Barcellona, l’unico obiettivo rimasto a Pellegrini e i suoi è la qualificazione ad una delle prossime competizioni europee. Un bottino molto magro, che ha convinto la proprietà dei ‘Citizens’ a puntare su Benitez: dopo aver vinto due campionati in quattro anni, lo sceicco Mansour vuole una coppa europea e l’ex Liverpool di coppe se ne intende.

benitez torino napoli

L’arrivo del nuovo allenatore lascia presagire ad una vera e propria rivoluzione della rosa: secondo i tabloid britannici il sogno è Paul Pogba, costoso centrocampista francese della Juventus, per arrivare al quale il Manchester City è disposto a sacrificare ben otto elementi attualmente sotto contratto. Si tratta di Touré (piace molto all’Inter), Nasri, Dzeko (nel mirino proprio della Juventus), Clichy, Kolarov, Jovetic, Milner e Lampard (verso gli USA). Indipendentemente dalle cifre incassate dai cartellini, sollevandosi già solo di questi stipendi, il City avrebbe adisposizione, secondo il Daily Telegraph, un tesoretto da 70 milioni di euro da offrire alla Juventus. L’impressione, però, è che la cifra difficilmente basterà per arrivare a Pogba. Tra gli altri calciatori richiesti da Benitez, poi, ci sarebbero Bruyne, Sterling e Barkley.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail