Tevez vicino al divorzio dalla Juventus

Alla fine avrebbe prevalso la nostalgia per l’Argentina: Carlos Tevez avrebbe comunicato alla Juventus di voler lasciare l’Italia a giugno e il club bianconero, seppur con dolore, non ha potuto fare altro che accettare. L’indiscrezione è riportata oggi dal ‘Corriere della Sera’, secondo cui l’Apache ne avrebbe già parlato con il presidente Andrea Agnelli al quale avrebbe promesso di dare il massimo fino all’ultimo impegno della stagione bianconera. Impegno che da parte dell’argentino effettivamente non è mai mancato, tanto è vero che Tevez è considerato un leader assoluto dentro e fuori dal campo.

Che l’attaccante argentino volesse tornare al Boca Juniors lo sapevano tutti, ma lo stesso giocatore aveva sempre confermato di voler onorare il contratto che lo lega alla Juve fino al giugno del 2016. Lo stesso presidente del Boca, qualche giorno fa, aveva ammesso che per riavere Tevez subito bisognava convincere la Vecchia Signora alla rescissione. A quanto pare, l’ex Manchester City ha toccato le corde giuste con il presidente Agnelli, che non ha intenzione di mettere il bastone tra le ruote al proprio giocatore. Il Boca Juniors, infatti, sta attraversando un periodo molto difficile dal punto di vista economico e non avrebbe le risorse sufficienti per acquistare Tevez dalla Juve.

Juventus FC v AC Milan - Serie A

Il dg Beppe Marotta coltiva ancora una piccola speranza di convincerlo a rimanere un altro anno, ma l’ambiente sarebbe rassegnato ormai a perderlo incassando zero. Si spiegherebbe così l’accelerata su Paulo Dybala, centravanti del Palermo con il quale la Juventus sta trattando ormai da tempo. Maurizio Zamparini chiede 40 milioni e sostiene che la Juventus gli abbia già offerto 35 milioni; da Torino negano ma preparano una proposta da 25 milioni più 5 di bonus, con la possibilità di inserire qualche contropartita tecnica (Leali e Zappacosta, da prelevare dall’Atalanta).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail