Calciomercato Inter: prima Biabiany poi Fekir

L’Inter vuole tornare grande e per questo motivo, come dice Roberto Mancini, al di là dei problemi economici bisognerà acquistare giocatori forti. È per questo motivo che la dirigenza nerazzurra vuole fare un grande calciomercato estivo, la cui perla dovrebbe essere Yaya Tourè: nell’ambiente c’è ottimismo sul buon esito della trattativa, ma nel contempo si battono anche altre strade, che portano a calciatori di costo nettamente inferiore.

Il colpo a costo zero potrebbe essere Jonathan Biabiany, esterno francese portato in Italia proprio dai nerazzurri, prima di cederlo a titolo definitivo a Sampdoria e Parma. Dopo i problemi cardiaci evidenziati la scorsa estate, Biabiany ha chiesto e ottenuto lo svincolo dal club ducale ed è tornato ad allenarsi: l’Inter lo avrebbe già avvicinato e lo metterebbe sotto contratto a partire da luglio. Il francese ha già superato la prima prova per l’idoneità sportiva e presto dovrebbe sottoporsi al secondo e definitivo controllo: sarebbe la sua terza esperienza all’Inter dopo quelle del 2006-2007 e 2010-2011.

FBL-EURO-2016-FRA-DEN-FRIENDLY

Attenzione anche a Nabil Fekir, 21enne attaccante francese in forza al Lione: si tratta di un vero e proprio pallino di Roberto Mancini, che lo ha chiesto alla dirigenza nerazzurra nonostante ci sia la consapevolezza che la bottega di Aulas è sempre una delle più care. Per Fekir, infatti, il Lione chiede qualcosa come 25 milioni di euro: l’investimento potrebbe essere pagato in parte con gli introiti derivanti dalla cessione di Ricky Alvarez al Sunderland (10,5 milioni), ma non bisogna dimenticare l’importante esborso necessario per il riscatto obbligatorio di Xherdan Shaqiri (14,5 milioni).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail