Calciomercato Juventus, lo Schalke blinda Draxler e punge i bianconeri

In Germania sono convinti che le possibilità della Juve di portare Draxler a Torino sono pari a zero. Non è un mistero che Marotta e Paratici stiano lavorando per strappare il talentuoso tedesco allo Schalke, negli ultimi giorni però sembra che il club di Gelsenkirchen abbia deciso di mettere fine ad ogni trattativa. Con un tweet i tedeschi avevano fatto sapere che in effetti avevano ricevuto un'offerta dai bianconeri, ma che la stessa era stata rispedita al mittente. Il direttore generale Horst Heldt ha spiegato che quando un grande club cerca Draxler sono tenuti a valutare la sua cessione, ma il discorso con la Juventus è chiuso:

Due anni fa abbiamo trattato la sua cessione con l’Arsenal, ora con la Juve. È un patto che ho col ragazzo. Se c’è l’offerta di una grande società la valutiamo, ma per noi il discorso coi bianconeri è chiuso e accantonato, non siamo più aperti all’ipotesi che la Juventus abbia dei contatti con il nostro giocatore.

La Bild oggi svela qualche dettaglio in più su questa improvvisa e a quanto pare definitiva chiusura. Secondo il tabloid lo Schalke sarebbe addirittura offeso dall'offerta della Juventus: troppo pochi 15 milioni, una cifra che viene definita uno scherzo. Ma c'è di più, pare che a bloccare il giocatore abbia contribuito anche l'opinione di Clemens Tönnies, proprietario del club che avrebbe un debole per il calciatore in questione e che avrebbe chiesto di fare di tutto per trattenerlo. Per ora il nuovo allenatore André Breitenreiter se lo gode e si dice convinto che con Draxler in squadra lo Schalke quest'anno potrà togliersi belle soddisfazioni.

La realtà potrebbe però essere diversa. Secondo molti il ragazzo è davvero intrigato dalla possibilità di vestire la maglia bianconera e prima o poi inizierà a fare pressione sullo Schalke per favorire la sua cessione. Marotta e Paratici non hanno fretta di affondare il colpo, aspettano in attesa che il momento sia più favorevole. In fondo qualche anno fa era successo più o meno lo stesso con Neuer: a Gelsenkirchen avevano giurato che non si sarebbe trasferito al Bayern dopo aver rifiutato la prima offerta, poco dopo però avevano ceduto di fronte al rialzo dei bavaresi e il portiere effettivamente lasciò lo Schalke. Alla Juve si augurano che succeda lo stesso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail