Michel Platini si candida ufficialmente alla presidenza Fifa

Michel Platini ha annunciato ufficialmente che correrà per la presidenza della Fifa, posto rimasto vacante dopo le dimissioni di Blatter. Il presidente della Fifa ha dato la notizia con una lettera inviata ai 209 segretari generali delle federazioni affiliate all'organismo internazionale. Il francese ha spiegato che si tratta di una scelta estremamente personale e frutto di un'attenta riflessione sul suo futuro e su quello del calcio. Decisiva è stata la stima, il supporto e l'incoraggiamento che molti dei segretarli generali gli hanno offerto nelle ultime settimane.

Platini ha criticato la gestione della Fifa negli ultimi tempi spiegando che "nell'ultimo mezzo secolo ci sono stati solo due presidente, una stabilità paradossale in un mondo che ha conosciuto cambiamenti radicali e in uno sport come il calcio in cui l'economia è diventata sempre più preponderante". L'obbiettivo del francese è quello di "ascoltare tutti nel rispetto della diversità del gioco in giro per il mondo" e di "restituire alla Fifa la dignita e il prestigio che merita". Nel chiedere il supporto di tutti i destinatari della missiva Platini spiega che affronterà questa sfida con "entusiasmo e convinzione, ma anche con con l'umiltà di chi sa che non può raggiungere il successo contando solo sulle proprie forze".

Le elezioni per la presidenza della Fifa si terranno il 26 febbraio 2016, in occasione del congresso straordinario che si terrà a Zurigo. Il 26 ottobre scade il termine per presentare le candidature, a Platini si potrebbero aggiungere i nomi di altri ex grandi del calcio come Zico e Maradona.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail