Balotelli: "Mi provocano? La palla non la vedono" (Video)

Mario Balotelli è stato uno dei protagonisti assoluti di Udinese-Milan: seconda vittoria consecutiva per i rossoneri e ritorno al gol per ‘Supermario’, che ha aperto le marcature con una splendida punizione al 5’. Al termine della partita, il centravanti si è presentato ai microfoni di Mediaset Premium in versione “leader” dello spogliatoio. Le prime parole, infatti, sono di critica (ma al contempo di elogio) nei confronti della squadra che si è addormentata nel secondo tempo dopo essere andata avanti di tre gol nella prima frazione di gioco:

"Eravamo avanti 3-0 e abbiamo preso due gol stupidi. Non si può finire 3-2 una partita così. Siamo stati disattenti, ma questa squadra è un gruppo di lottatori. Complimenti ai miei compagni, abbiamo fatto una grande partita, nonostante i due gol stupidi presi".

Quanto alla sua prestazione personale, Balotelli è soddisfatto, si rammarica per il cartellino giallo preso e poi manda un chiaro segnale ai suoi “nemici”

"Per me era una partita difficile, sapevo che mi avrebbero provocato. Sono contento anche della mia prestazione, piano piano mi tolgo dei sassolini dalle scarpe, poi risponderò anche a chi parla male di me. La mia ammonizione? O prendono il giallo o prendono le mie gambe - conclude Balotelli - , perché la palla non la vedono".

Mario Balotelli

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail