Chelsea: se salta Mourinho, Conte part time?

Situazione pesante in casa Chelsea: dopo l’ennesima sconfitta stagionale, i ‘Blues’ navigano nei bassifondi della classifica di Premier League. La squadra allenata da José Mourinho ha collezionato 15 punti in altrettante partite e il 14° posto non deve ingannare: la graduatoria è molto corta, tanto è vero che il Chelsea si trova solo due punti sopra il terz’ultimo posto, quello che porta alla retrocessione in Championship. È il periodo più basso della storia moderna del club londinese, che dopo aver vinto il campionato lo scorso anno, mai si sarebbe atteso di vivere una situazione così difficile.

Preoccupato più di tutti il proprietario Roman Abramovic, che in caso di ulteriore stop in Champions League contro il Porto, potrebbe decidere di cambiare subito guida tecnica. Stando a quanto riferisce il quotidiano inglese ‘The Independent’, in cima ai pensieri del magnate russo ci sarebbe Antonio Conte, commissario tecnico della nazionale italiana ed ex allenatore della Juventus. L’ipotesi di cui si parla in Gran Bretagna è quella di un ingaggio part time fino alla fine della stagione: Conte sarebbe allenatore del Chelsea e ct della nazionale italiana fino al termine degli Europei, dopodiché manterrebbe solamente l’incarico sulla panchina dei ‘Blues’.

Conte - Juventus

Che Antonio Conte difficilmente continuerà sulla panchina della nazionale italiana è sempre più probabile: nelle scorse settimane, il suo nome era stato accostato nuovamente alla Juve. Massimiliano Allegri è corteggiato dal Manchester United e se dovesse davvero lasciare in anticipo Torino, l’ex ‘condottiero’ potrebbe tornare di moda. Attenzione anche alla Roma, che in caso di fallimento anche quest’anno, darebbe sicuramente il benservito a Rudi Garcia puntando tutto proprio su Conte.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail