Trapani, Ciaramitaro contro l’arbitro: “Ti dovrebbe scoppiare il cervello”

Trapani-Cagliari finisce 2-2 ma i padroni di casa non ci stanno: si sentono pesantemente danneggiati dal direttore di gara Fabrizio Pasqua, come confermato dallo stesso tecnico dei siciliani Serse Cosmi nel corso della conferenza stampa post-gara. Polemico anche il centrocampista Maurizio Ciaramitaro, che ha pubblicato sul proprio profilo Facebook un post, che seppur condito da “simpatiche” emoticons, è molto duro e passibile probabilmente di sanzioni da parte della giustizia sportiva.

“Pasqua, questa è la seconda che ci combini. Ti dovrebbe scoppiare il cervello”, scrive in dialetto siciliano il centrocampista palermitano oggi in forza al Trapani. Dopo qualche ora, nella serata di ieri, il post pubblicato nell’immediato post gara è stato cancellato, ma ormai era troppo tardi. In tanti avevano già catturato la schermata con lo sfogo di Ciaramitaro, che sarà sicuramente finito già sotto la lente d’ingrandimento della giustizia sportiva.

Ciaramitaro - Twitter

Trapani: lo sfogo di Cosmi

Prima del post di Ciaramitaro, dicevamo, ci aveva pensato già il tecnico del Trapani, Serse Cosmi, ad esprimere tutto il suo disappunto utilizzando parole durissime all’indirizzo della direzione di gara:

“Non ho parole per descrivere cosa è successo. Potevamo essere 3-0 o 4-0 sul primo tempo. Ma qualcuno ce lo ha impedito. Rigori ed espulsioni non date, tanti episodi che poi alla fine si sono riversati tutti contro. Pazienza. Dovrò far capire ai miei ragazzi che il calcio non è questo. Che il calcio è qualcosa di più pulito. Sarà difficile ma ci proverò. In sfide normali avremmo portato a casa tre punti. Il Crotone? Stia tranquillo. Dopo quello visto oggi arriverà secondo a prescindere”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO