Milan: "società non è in vendita", la nota Fininvest

Il Milan cerca soci, ma le quote di maggioranza rimarranno sempre nelle mani del gruppo facente capo a Silvio Berlusconi. Con una nota ufficiale, Fininvest ha ribadito che siano effettivamente in corso trattative per la cessione di quote azionarie del club rossonero, sia con mister Bee Taechaubol, sia con altri potenziali investitori. In ogni caso, l’attuale gruppo non intende lasciare il controllo della maggioranza, né tantomeno è disposto a fare sconti sulla valutazione.

Mr Bee avrebbe dovuto prelevare il 48% del Milan in cambio di 480 milioni di euro, ma il closing ormai viene rimandato da troppo tempo. Ragion per cui, la famiglia Berlusconi starebbe valutando anche proposte, ma non saranno prese in considerazione quelle che superiori alla percentuale concordata con il broker thailandese.

"Da alcune settimane - si legge nella nota Fininvest - stanno tornando a fiorire sui media presunti scoop su fantomatiche intese relative agli assetti societari del Milan. La Fininvest si vede quindi costretta ancora una volta a ribadire che, come più volte comunicato, parallelamente ai colloqui ancora in corso con mister Taechaboul è stato manifestato interesse per quote della società da parte di altri e autorevoli potenziali investitori. Con alcuni di loro sono in corso contatti, in fase assolutamente preliminare".

Sembra dunque che Silvio Berlusconi si stia stancando di attendere Mr Bee, la cui cordata non sarebbe ancora riuscita a racimolare la cifra pattuita di 480 milioni, ma i colloqui con altri potenziali partner, sono ancora in fase “preliminare”. La conclusione della “telenovela”, è dunque ancora molto lontana?

"In ogni caso - prosegue il comunicato - , non è mai stata in discussione la cessione di quote di maggioranza e la valutazione complessiva della società su cui si ragiona è in linea con le proposte di mister Bee. Sulle eventuali ipotesi formulate dai vari soggetti interessati la Fininvest, se del caso, si limiterà come sempre ad approfondimenti di tipo esclusivamente tecnico, senza entrare in altri ordini di considerazioni. Com’è ovvio, ogni valutazione e decisione relative al Milan e ai suoi assetti societari spettano unicamente al presidente Silvio Berlusconi".

Berlusconi - Bee

  • shares
  • +1
  • Mail