Vardy, minacce dal Web: "Violenteremo tua figlia"

Jamie Vardy al centro di un caso social che sta facendo molto discutere in Gran Bretagna. Il centravanti del Leicester, vera e propria rivelazione di quest’anno, ha dovuto assistere ad una serie di volgarità e violenza verbale gratuita sui social network. La compagna, infatti, ha deciso di pubblicare sul Web la foto della loro figlia di 15 mesi con la maglia di Vardy: dopo pochi minuti dopo apparsi messaggi di ogni sorta da parte di presunti tifosi del Manchester United.

Addirittura, alcuni presunti ultrà sono arrivati a minacciare di violenza sessuale la piccola. Becky Nicholson, l’attuale compagna e futura moglie di Vardy (che ha anche un’altra figlia di 5 anni avuta da una precedente relazione), non ha nascosto nulla e lo stesso centravanti del Leicester ha evidenziato su Twitter i messaggi più scurrili e violenti, rimarcando di aver sporto regolare denuncia e che la polizia inglese stia indagando. Ovviamente, tra i tanti messaggi ricevuti sui social network da Vardy e la sua famiglia, se ne sono diversi di supporto e sostegno, sia da parte di sostenitori del Leicester, sia da parte di sostenitori “civili” di altri club.

Jamie Vardy

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail