Calciomercato Napoli: "Higuain non rinnoverà il contratto"

Calciomercato Napoli - Gonzalo Higuain spaventa i partenopei per bocca del fratello-agente. Nei giorni scorsi, in un’intervista rilasciata prima della finale di Copa America, il ‘pipita aveva mandato un chiaro messaggio ai tifosi del Napoli: “Stiano tranquilli”. Ma anche no. Almeno a sentire Nicolas Higuain, che oggi è stato intervistato da ‘Closs Continental’.

Nei giorni scorsi, i media italiani hanno dato praticamente per fatto il prolungamento di Gonzalo al Napoli: attualmente in scadenza nel 2018, l’attaccante argentino, capocannoniere dell’ultima Serie A, avrebbe prolungato fino al 2020 con uno stipendio record da 6,5 milioni a stagione. Inoltre, sarebbe stata abbassata notevolmente la clausola rescissoria che attualmente è fissata sui 94 milioni di euro. Forse i supporters partenopei hanno esultato un po’ troppo presto, perché a quanto pare il rinnovo di Higuain non è poi così scontato.

"Per ora la situazione è, come sapete, che il presidente del Napoli chiede solo la clausola rescissoria per un'eventuale cessione - spiega Nicolas Higuain - , posso dire che di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto. Siamo arrivati a Napoli con un progetto da Champions League, con un progetto che puntava a vincere lo scudetto, un progetto ambizioso, con miglioramento delle strutture e voglia di crescere, ma la risposta della società non è stata corretta. Allora, visto che Aurelio che ha il suo diritto di chiedere la clausola per la cessione, ho deciso insieme a Gonzalo di non rinnovare il contratto col Napoli. Continueremo con questo contratto e vedremo cosa succede l’anno prossimo, visto che scade quando Gonzalo avrà 30 anni. Per ora continueremo a rispettare il contratto che abbiamo firmato col club, poi non so cosa succederà, se arriverà un club e riuscirà a comprarlo o meno. Gonzalo è ultra professionale, si allenerà come è giusto che sia e farà il possibile per dare il massimo, ma noi in queste condizioni non rinnoviamo il contratto".

Gonzalo Higuain - Calciomercato Napoli

Insomma, si parla di patti non rispettati, di programma indietro rispetto a quanto preventivato: quando è stato acquistato dal Napoli, secondo il fratello-agente, il ‘Pipita’ si è visto promettere la conquista dello scudeetto entro breve, un ruolo di primo piano in Champions League, un nuovo stadio… Probabilmente, stanno facendo il loro effetto le proposte di Paris Saint Germain, Bayern Monaco, ma anche Arsenal e Chelsea. Nessuno, però, è parso fin qui disposto a pagare la clausola rescissoria.

"Quest'anno - aggiunge il fratello di Higuain - abbiamo finito il girone d'andata al primo posto, ma lo sforzo della società è stato nullo perché non abbiamo visto la società fare acquisti importanti per lottare per lo scudetto. Ogni mattina leggo le notizie della stampa mondiale, si parla di fattori esterni per i rifiuti dei calciatori al Napoli. Si dice che non vogliano venire per i diritti d'immagine, per la città, allora devo pensare che gli unici pazzi al mondo che hanno lasciato il Real Madrid per Napoli sono Gonzalo, Albiol e Callejon? Secondo me il problema è un altro, non capisco come un giocatore di una squadra piccola nel calcio italiano non voglia venire a Napoli. Secondo me De Laurentiis è un grande gestore della società, che ha ottimi bilanci, il problema è che come persona di calcio, quando prendo un allenatore come Sarri, che mi porta a essere al primo posto alla fine del girone d'andata, e vedo che la Juve, che ha una struttura e giocatori più forti, sta rimontando, essendoci la possibilità di fare uno sforzo e prendere due giocatori importanti per lottare fino alla fine, la società non ha risposto. Abbiamo dovuto anche sopportare in un momento delicato della stagione che De Laurentiis chiamasse Gonzalo chiattone e certe cose si fa fatica a mandarle giù. Al momento non c'è in programma nessun incontro col presidente del Napoli, con lui ho un ottimo rapporto e ciò che sto dicendo oggi l'ho detto a lui in precedenza per cui non sto dicendo nulla che De Laurentiis non sappia".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail