Napoli-Nizza, Sarri: "Loro più avanti, possono metterci in difficoltà"

Napoli-Nizza sarà la prima partita ufficiale degli azzurri in questa stagione. Nel corso della conferenza stampa Maurizio Sarri non ha nascosto un pizzico di preoccupazione considerate le condizioni fisiche degli avversari: "I numeri che abbiamo sono superiori all'anno scorso, ma sono influenzati da tanti fattori. Il Nizza è più avanti, ha un vantaggio e in questo momento può metterci molto in difficoltà visto che noi abbiamo fatto solo amichevoli. Hanno eliminato l'Ajax che due mesi ha fatto una finale europea, è una gara molto difficile".

I francesi hanno delle defezioni importanti, ma Sarri è convinto che siano comunque pericolosi: "Non vedo grosse perdite, tranne Balotelli. Sneijder non ha mai giocato con loro, ma non sarà decisiva al San Paolo. Non possiamo travolgerli, ma anche in trasferta sappiamo essere competitivi. Ora conterà l'applicazione difensiva. Hanno giocatori di talento e grande fisicità. Plea è diverso da Balotelli, ma può metterci in difficoltà. Mi ricorda Defrel. Seri a centrocampo ha tanto talento e i giovani hanno grandi accelerazioni. La sfida dipenderà molto dalle temperature, perché in base a quelle avremo un ritmo più o meno alto. Cercheremo di sfruttare le palle da fermo oltre alle giocate del singolo".

Il Nizza, condizione fisica a parte, arriva a questa sfida dopo due sconfitte consecutive in campionato che, ovviamente, Sarri ha visionato con attenzione: "Col Troyes hanno fatto una buona partita, hanno perso nel finale per una carambola. Hanno creato moltissimo e fisicamente mi sembrano a posto". Dopo aver manifestato le proprie preoccupazioni, il tecnico ha cercato di spronare i suoi in vista di questo importante impegno: "Rappresentiamo una città che vale la Champions e la vogliamo. Vogliamo il passaggio del turno a tutti i costi".

  • shares
  • Mail