Video: Fiorentina-Genoa 0-0 | Highlights Serie A

È terminata 0-0 la sfida tra Fiorentina e Genoa allo Stadio Artemio Franchi. Si tratta di un pareggio che fa sicuramente più comodo alla squadra di Ballardini piuttosto che a quella di Pioli, che è comunque in serie positiva da 5 giornate di campionato. I viola avrebbero voluto sfruttare questa partita casalinga per riavvicinarsi alla zona Europa League, un obiettivo che comunque resta alla portata della Fiorentina. Le più grandi occasioni sono capitate nel primo tempo a Chiesa, autore di un tiro cross sul quale Biraghi non è arrivato per pochissimo in scivolata, e nella ripresa a Giovanni Simeone che per un pelo non è riuscito a correggere in rete un colpo di testa di Pezzella sugli sviluppi di un corner.

Queste le parole di Stefano Pioli al termine della partita: "Volevamo la vittoria e non esserci riusciti, dispiace. Nel primo tempo siamo stati poco intensi e poco incessanti e dovevamo essere più precisi. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, abbiamo concluso verso la porta più di 20 volte contro un avversario che si è chiuso e ripartiva bene. E' stata una prova di maturità della squadra, siamo stati molto equilibrati. Ci è mancata freschezza, il guizzo vincente e anche un pizzico di fortuna fondamentali per vincere queste gare. L'attacco in difficoltà? E' vero che non segniamo da due partite ma la scorsa giocavamo in trasferta a Napoli e anche lì siamo stati pericolosi. Oggi in area ci è mancata un po' di precisione, abbiamo tirato più di 20 volte ma solo 5-6 tiri sono andati in porta. Dobbiamo migliorare anche nell'approfittare ogni minima occasione che ci concedono anche se oggi in almeno quattro volte la palla non è entrata di un niente. Ma dobbiamo crederci di più ed essere più concreti. I tre giocatori che hanno fatto più fatica a trovare spazi sono stati i tre attaccanti ma le situazioni le abbiamo create. Poi dai giocatori di qualità ci si aspetta sempre tanto ma a non tutte le domeniche sono giornate positive. L’obiettivo Europa League possibile? L’obiettivo è dare il massimo. Non voglio essere ripetitivo ma noi abbiamo rinnovato tanto, non ci poniamo limiti ma non possiamo avere ambizioni superiori alle nostre possibilità. Ce la possiamo giocare con molte squadre e lo stiamo dimostrando. Anche perché dopo le prime cinque il campionato è molto equilibrato, ci sarà una differenza molto sottile tra il sesto e il dodicesimo posto".

Queste le parole di Davide Ballardini al termine della partita: "Nel primo tempo siamo stati molto bravi, mentre nella ripresa siamo arretrati e non siamo stati aggressivi. Abbiamo avuto troppa fretta e confusione. Ma c’è da dire che giocavamo contro un squadra che ultimamente ha fatto benissimo ovunque. Preoccupato dall’attacco in difficoltà? Nessuna preoccupazione, fino a che gli attaccanti corrono così tanto e si danno da fare per la squadra va bene. Nel primo tempo abbiamo creato molto, nel secondo invece non siamo stati incisivi. Le vittorie del Verona e del Crotone muovono le acque in bassa classifica?? Il Genoa deve badare alle sue prestazioni poi quando abbiamo fatto il nostro va bene così".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO