Polemica Milan-Inter per il recupero del derby, Fassone: "Sono amareggiato"

fassone milan

Milan-Inter, derby di Milano rinviato per la morte del capitano della Fiorentina, Davide Astori, sarà recuperato il prossimo 4 aprile. Alla scelta della data si è giunti dopo una lunga diatriba tra il club rossonero e quello nerazzurro, come conferma oggi abbastanza infastidito l’amministratore delegato del ‘Diavolo’, Marco Fassone. Dopo il successo contro il Chievo, l’ex dirigente di Juventus, Napoli e Inter, ha ammesso che la decisione di giocare il 4 aprile non fosse gradita al Milan, ma l’Inter si è opposta alle alternative proposte.

"Creerà problemi a qualcuno perché si giocherà in un giorno feriale e alle 18.30 - dice Fassone parlando del recupero del derby della ‘Madonnina’ - . Noi abbiamo fatto il possibile, abbiamo parlato con Malagò e con l’Inter e abbiamo offerto o il 25 aprile o il 1 maggio che sono due giorni festivi. Ma c’è un regolamento che mette l’Inter nella condizione di dire di no e l’Inter ha detto no. Sono amareggiato. Mi auguro che ci sia San Siro pieno così come è successo in Europa League contro l’Arsenal, quando abbiamo giocato alle 19. Il biglietto del derby si può cedere a chiunque altro e vorrei studiare altre formule per creare altre agevolazioni per i tifosi che arrivano da lontano".

Fassone: "Gattuso? Presto la data del rinnovo"

Quanto al futuro della panchina rossonera, poi, l’ad conferma quanto già dichiarato dal ds Mirabelli: Gennaro Gattuso non si tocca e sarà sulla panchina del Milan anche l’anno prossimo. Del resto, per l’ex numero 8 parlano o risultati: dopo un primo periodo di assestamento, ‘Ringhio’ sta facendo meglio di Montella e sarà dunque riconfermato. "Il rinnovo di Gattuso? Conosciamo le statistiche di Rino da quando è arrivato, sia in campionato, che in Coppa Italia e anche in Europa League dove siamo usciti a testa alta. Il discorso del suo prolungamento sarà fatto al momento giusto, c’è un ottimo rapporto con Gattuso e a breve troveremo il momento per sederci e per parlare di futuro insieme". "La prossima settimana – le parole dirigente rossonero riportate da Sportmediaset - io sarò in giro per il mondo ma troveremo presto una data. Vittoria fondamentale per continuare la rincorsa Champions? Non vincere oggi avrebbe potuto creare dei contraccolpi psicologici, mentre questa vittoria ha mandato a tutti un messaggio di grande forza e di grande compattezza. E’stata una partita complicata e la VAR ha confermato ancora una volta la sua importanza".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail