Raiola: "La nazionale italiana è scarsa, spero che al Milan giochi Reina"

raiola italia donnarumma

Mino Raiola, potente agente di calciatori, è stato intervistato telefonicamente a Radio 24. Come sempre, quando il procuratore italo-olandese rilascia qualche intervista, l’eco raggiunge ogni angolo del globo, ma è il calcio italiano ad essere investito direttamente dal suo ciclone questa volta. Nessuna mezza misura, per Raiola questa nazionale italiana non ha alcuna speranza: “Abbiamo una selezione che fa schifo, piena di gente scarsa”, ha dichiarato a “Tutti convocati”. A fare rumore è l’ennesima esclusione di uno dei più chiacchierati assistiti di Mino Raiola, ossia Mario Balotelli. Sembrava che con il cambio di commissario tecnico l’ex Milan e Inter sarebbe finalmente tornato in nazionale, invece nemmeno Gigi Di Biagio lo ha richiamato. Che ci sia qualche veto da parte dei senatori dello spogliatoio?

“Siamo dispiaciuti per la mancata convocazione di Balotelli e per le motivazioni che ha dato Di Biagio - aggiunge l’agente italo-olandese - Per portare Balotelli in Nazionale ci vuole carattere, non lo aveva Ventura e non lo ha Di Biagio. Spogliatoio? Ma quale spogliatoio? Se fosse così che lo dicano. La Federazione dà poteri totali al ct, ora il ct è cambiato, ma le scelte no. La Nazionale dovrebbe rappresentare i migliori ma i migliori non vengono presi in considerazione. Dove vuole arrivare la Federazione? Dove vuole andare la Nazionale? In Italia pensiamo a cambiare solo il ct, dovremmo avere un direttore sportivo invece che si occupi della Nazionale”.

Inevitabile parlare poi di un altro suo assistito, quel Gianluigi Donnarumma che non sta attraversando un periodo particolarmente fortunato. Con il Milan è stato protagonista di una serie di errori gravi e in nazionale non riesce a scalzare Buffon dal ruolo di titolare. A ciò, si devono aggiungere le voci di mercato che lo danno in estate lontano dal club rossonero, che si cautelato intanto con Pepe Reina a parametro zero.

“Mi stupisce Buffon in Nazionale, ormai abbiamo capito che vuole arrivare agli Europei - insiste Raiola - , rispetto il portiere della Juve, ma volevo Donnarumma in porta. Se Di Biagio vincerà allora avrà ragione perché così ragionate in Italia. Donnarumma o Reina in porta nel Milan la prossima stagione? Io spero che ci sia Reina”.

È chiaro, dunque, che l’agente italo-olandese si auguri un passaggio di consegne tra Donnarumma e Reina, poiché significherebbe addio al Milan per il suo assistito, con il Paris Saint Germain pronto a ricoprire d’oro entrambi.

  • shares
  • Mail