Scozia: McGowan condannato, costretto a giocare con la cavigliera elettronica

mcgowan cavigliera elettronica

Scozia - Paul McGowan è stato il protagonista della prima giornata del campionato scozzese. Il 31enne centrocampista del Dundee FC è stato costretto a scendere in campo con una cavigliera a dir poco singolare… Stiamo parlando della cavigliera elettronica che il calciatore è condannato ad indossare per due mesi per uno sputo ad un buttafuori di un locale di Dundee. McGowan non può uscire di casa dalle 19 alle 7 del mattino ed è costretto ad indossare il congegno elettronico che consente di monitorarne gli spostamenti.

La condanna di McGowan è giunta in seguito ad una festa della società, durante la quale il centrocampista ha sputato ad un buttafuori del locale preso in affitto dalla dirigenza. Il 31enne di Bellshill ha rischiato addirittura di finire in carcere per via dei numerosi precedenti, ossia cinque condanne penali dal 2010 ad oggi. Il verdetto del giudice è stato tutto sommato benevolo: la condanna prevede due mesi di lavori socialmente utili, l’obbligo di indossare una cavigliera elettronica e il divieto di uscita dalle ore 19 alle ore 7. Di conseguenza, McGowan non potrà prendere parte alle partite serali del Dundee FC fino al termine della pena.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail