Wanda Nara: chiesti 4 mesi di carcere

La moglie di Mauro Icardi accusata dall'ex Maxi Lopez

wanda nara

Il pm di Milano ha chiesto oggi quattro mesi di carcere per Wanda Nara, moglie nonché manager di Mauro Icardi, centravanti dell’Inter. Secondo l’accusa, la showgirl argentina ha condiviso dopo la sua burrascosa separazione da Maxi Lopez, il numero di telefono del calciatore tramite i social network Facebook e Twitter. In conseguenza di ciò, l’attaccante che in Italia ha vestito diverse maglie (Catania, Milan, Sampdoria, Torino, Chievo e Udinese) avrebbe subito dei danni durante la sessione del calciomercato 2015.

Wanda Nara, attesa in aula per fornire la sua versione dei fatti, non si è presentata affidando la sua difesa all’avvocato Giuseppe Di Carlo: "Non c'è la prova che sia stata lei l'autrice dei post sui social network - ha affermato il legale della showgirl argentina - e nemmeno che abbia creato un danno al calciatore". L’udienza è stata aggiornata al prossimo 29 ottobre per la lettura della sentenza.

Visualizza questo post su Instagram

📞 🔥.. #Mi

Un post condiviso da Wanda nara (@wanda_icardi) in data:


Tapiro d'oro per Wanda Nara

In seguito alle richieste dei pm di Milano, Wanda Nara è stata raggiunta dall’inviato di Striscia la Notizia, Valerio Staffelli, che nel corso della puntata del tg satirico di giovedì 18 ottobre le ha consegnato il Tapiro d’Oro. L’inviato di Canale 5 ha incalzato la moglie di Mauro Icardi sulla vicenda che la vede imputata per aver diffuso via social network il numero del suo ex Maxi Lopez. La showgirl argentina ha replicato affermando di non aver mai fatto una cosa del genere e si è poi detta molto ottimista sulla sentenza che arriverà nel giro di qualche giorno. "La verità vince sempre", ha dichiarato Wanda, che dopo aver accettato inizialmente il tapiro, lo ha abbandonato qualche metro più avanti dal luogo della consegna. E secondo la “leggenda”, si tratta di un gesto che non porta propriamente fortuna…

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail