Diritti TV: Sky vuole trasmettere le partite anche sul digitale terrestre

Sky ha presentato offerte super per assicurarsi i diritti TV della serie A per il triennio 2015-2018, ma le novità potrebbero non essere finite. Il colosso satellitare di Rupert Murdoch, sta pensando ad una mossa clamorosa per abbattere definitivamente la concorrenza di Mediaset. L’indiscrezione è riportata da Bloomberg, il noto canale finanziario, che citando una fonte anonima ma molto ritenuta attendibile, afferma che Sky Italia avrebbe già raggiunto un accordo con Telecom Italia per prendere in affitto cinque canali sul digitale terrestre.

L’accordo risalirebbe addirittura allo scorso mese di maggio, addirittura un mese prima degli esiti relativi all’asta 2015-2018, indetta da Infront, la società che gestisce i diritti TV per conto della Lega Calcio di Serie A. I risultati si dovrebbero conoscere la prossima settimana, ma intanto Sky si starebbe preparando per la rivoluzione, con cinque canali che inizieranno a trasmettere dal prossimo mese di ottobre fino al giugno del 2015. Una sorta di anno di prova, per sbarcare eventualmente in modo “selvaggio” sul digitale terrestre a partire dal campionato 2015-2016.

FBL-ITA-SERIEA-INTER-JUVENTUS

È evidente, che trattandosi delle trasmissioni più remunerative per le Pay TV, Sky e Mediaset si affrontino senza sconti per accaparrarsi i diritti delle partite. In questi anni, a dire il vero, chi ha perso l’asta ha riacquistato dal diretto concorrente i diritti in questione, sia che si trattasse del campionato, sia della Champions League. Certo è che l’ultima mossa di Sky spiazza il colosso della famiglia Berlusconi, che a quanto trapela da ambienti vicini alla Lega Calcio, per il triennio 2015-2018 dovrebbe ottenere solo un pacchetto minore di partite.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: