Figc, Mazzola propone Rivera come presidente

L'ex calciatore dal 2013 è presidente del Settore Tecnico di Coverciano.

Dimenticate la storica rivalità tra i due (con mitologica staffetta) ai tempi dell’Italia di Valcareggi ai Mondiali del 1970, oggi Sandro Mazzola è il maggior sponsor di Gianni Rivera. In un'intervista rilasciata all'Osservatore Romano infatti l’ex fuoriclasse interista ha proposto Rivera come nuovo presidente della Figc al posto del dimissionario Giancarlo Abete.

Premesso che “dopo due mondiali falliti un campionato pieno zeppo di calciatori stranieri, senza un commissario tecnico e con il presidente dimissionario, le prospettive per una delle federazioni più titolate al mondo sono davvero fosche”, la candidatura del Golden Boy è stata motivata da Mazzola con il fatto che "non solo è stato un fuoriclasse sul campo, ma ha grande esperienza a livello dirigenziale e conosce molto bene la realtà giovanile”. Insomma, aggiunge Mazzola, “se il calcio è in crisi, facciamolo salvare da chi di calcio ne capisce". A La Gazzetta dello Sport ha spiegato:

Per me può essere l’uomo ideale per un cambiamento indispensabile. Lui ha il carisma per far capire a tutti che bisogna abbandonare certe strade pericolose. (...) Bisogna avere il coraggio di uscire dalle vecchie logiche politiche. Qui bisogna rimettere il calcio al centro di tutto. In particolare la tecnica, sono avvilito quando vedo i ragazzini imbrigliati negli schemi. Il calcio italiano è stato grande grazie al talento. Ora non siamo più né carne né pesce.

Al momento più che di una proposta si tratta di una suggestione mediatica, anche perché la sensazione (che assomiglia sempre più ad una certezza) è che la sfida per la presidenza della Figc sia tra Demetrio Albertini, attuale vicepresidente che dopo la disfatta degli azzurri in Brasile non ha rassegnato dimissioni (nonostante alla vigilia del mondiale avesse annunciato il contrario) e Carlo Tavecchio, attuale presidente della Lega Dilettanti.

L’idea suggerita da Mazzola non è comunque del tutto campata in aria, considerato che in Figc Rivera ricopre già un incarico, quello di presidente del Settore Tecnico di Coverciano, dal 2013. E fu proprio Abete a chiamarlo nel 2010 in Federazione nella veste di presidente del Settore Giovanile.

IF

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail