Blatter contestato da un comico inglese: pioggia di soldi falsi su di lui | Video

var _srapiq = _srapiq || [];id_obj = 20517;id_div = 'video_'+id_obj;advUrl = '';playerType = '';_srapiq.push(['init', '89df43f0e4a9357fb']);_srapiq.push(['embedVideo', id_div , '55ad1d5de5e1687225d1c9da', '', id_obj]);(function () {var sr = document.createElement('script');sr.type = 'text/javascript';sr.async = true;sr.src = "https://sdk.digitalbees.it/jssdk.js";var s = document.getElementsByTagName('script')[0];s.parentNode.insertBefore(sr, s);})();

L'attesa conferenza stampa di Sepp Blatter è stata interrotta sul nascere da un'irruzione non programmata. Il presidente dimissionario della Fifa stava parlando al comitato esecutivo nell'ambito dell'incontro convocato per fissare la data delle elezioni straordinarie, che sono state confermate per il 26 febbraio del prossimo anno. Il suo discorso è stato però interrotto dall'arrivo sul palco del comico inglese Lee Nelson, al secolo Simon Brodkin, che si è presentato come delegato della Corea del Nord per la candidatura ai mondiali del 2026.

Dopo la breve presentazione il comico ha lanciato verso Blatter decine di dollari falsi, che servivano nella sua intenzione a garantire una posizione di vantaggio ai nordcoreani. Lo svizzero ha richiesto l'intervento della sicurezza che ha prontamente allontanato Brodkin, prima di uscire dalla sala ha spiegato che sarebbe ritornato nel giro di pochi minuti e che quello che era successo non aveva niente a che fare con il calcio. Brodkin non è nuovo a incursioni del genere, l'ultima l'aveva fatta sul palco di Glastonbury durante il concerto Kanye West, mentre lo scorso anno aveva provato a spacciarsi per un nazionale inglese e a imbarcarsi sul volo che portava la squadra di Hodgson in Brasile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail