Totti: "Ritiro? Gioco altri 2-3 anni"

Francesco Totti, capitano della Roma, non ha alcuna intenzione di appendere gli scarpini al chiodo. Almeno per un altro paio di anni. Ospite della nuova edizione del ‘Maurizio Costanzo Show’, il numero 10 giallorosso ha spaziato dalla propria vita privata al rettangolo di gioco. Attualmente fermo ai box per infortunio, Totti ha rinviato a data da destinarsi il ritiro dall’attività agonistica: "Sto per arrivare al capolinea ma finché il mio fisico regge continuo, ho altri 2-3 anni per pensarci", ha dichiarato il capitano della Roma.

La dirigenza giallorossa ha sempre puntualizzato come Francesco Totti sarebbe stato colui il quale avrebbe tirato il calcio d’inizio della prima partita nel ‘Nuovo Stadio della Roma’, l’impianto che tra qualche anno ospiterà i match casalinghi dei giallorossi.

"Mi sento ancora un ragazzino - prosegue il diretto interessato - , quando vado a Sabaudia gioco a pallone in spiaggia con i bambini. Anche se mio padre ancora oggi dice che mio fratello era più forte di me... Non ho ancora pensato a cosa fare in futuro".

Totti-Roma

Passando ad argomenti più strettamente personali, riguardo al figlio, il capitano della Roma ha detto chiaramente che spera "faccia un altro mestiere, visto il cognome che porta". La famiglia, in generale, è stata comunque molto importante per il calciatore, sposato con la presentatrice TV Ilary Blasi:

"Sono una persona timida, contento dentro. Sono molto fortunato, ho una famiglia e dei figli, non mi manca niente. Ilary mi dà stabilità - conclude - , che fortuna averla conosciuta!"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail