Fifa, Platini: cadute le accuse di falso e corruzione

Michel Platini può sorridere: la Commissione etica della Fifa ha lasciato cadere le accuse di corruzione e falso mosse al presidente Uefa (attualmente sospeso). Lavicenda fa riferimento ai 2 milioni di franchi ricevuti da Sepp Blatter nel 2011 quale pagamento di alcune consulenze relative al quadriennio 1999-2002. Attorno a Platini e soprattutto di Blatter, si è scatenato un polverone mediatico che ha avuto ripercussioni soprattutto nell’elezione del nuovo numero uno della Fifa.

Di oggi la decisione della Commissione etica, che ora potrebbe cambiare radicalmente gli scenari. Con questa “mezza” vittoria, infatti, venerdì prossimo Platini si presenterà davanti al TAS di Losanna per il ricorso contro la sospensione di 6 anni per slealtà.

Platini - Fifa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail