Calciomercato Inter: la nuova rivoluzione di Mancini

Calciomercato Inter - A giugno sarà rivoluzione: secondo quanto scrive la ‘Gazzetta dello Sport’, Roberto Mancini vuole puntare a vincere il campionato nel suo ultimo anno di contratto, per questo motivo, è pronto a scaricare diversi giocatori da lui stesso chiesti l’estate scorsa. Ai vari Felipe Melo, Stevan Jovetic, Adem Ljajic, Alex Telles e Davide Santon, dunque, toccherà la stessa sorte di Podolski e Shaqiri: faranno posto ad altri nuovi calciatori, sui quali il tecnico di Jesi punterà per la rinascita nerazzurra.

Ormai sicura del quarto posto, l’Inter punterà l’anno prossimo ad arrivare fino in fondo all’Europa League, ma soprattutto a vincere quel campionato in vetta al quale si è trovata già a metà della stagione che volge al termine. Per farlo, però, punterà solo su quei giocatori dell’attuale rosa che non hanno “mollato” troppo presto. Preoccupano, da questo punto di vista, gli svarioni di Murillo, ma il difensore colombiano sarà uno dei punti fermi per il prossimo anno. Incerto invece il destino di Handanovic, che vorrebbe tanto giocare la Champions League e che in caso di offerta importante, sarà venduto al miglior offerente. Sicuri della conferma i vari Miranda, Perisic, Brozovic, Icardi e forse Eder. A centrocampo partirà almeno uno tra Felipe Melo (favorito) e Gary Medel, visto che è già stato bloccato Ever Banega e piace sempre Lucas Biglia della Lazio.

Mancini - calciomercato Inter

Praticamente definito anche l’arrivo a parametro zero di Erkin, che di fatto rispedirà al Galatasaray Alex Telles. Stesso destino per Adem Ljajic, che ritornerà alla Roma, mentre per Stevan Jovetic c’è l’obbligo di riscatto alla prima presenza nella stagione 2016-17. Mancini lo difende pubblicamente, ma il montenegrino ha indubbiamente deluso e 14,5 milioni per il riscatto sono davvero tanti. Per lui potrebbe esserci un trasferimento all’Atletico Madrid di Simeone.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail