Rivaldo, spot contro le Olimpiadi: “State a casa, qui vi uccidono”

Rivaldo, ex centravanti di Barcellona e Milan, pubblica sui social uno “spot” avverso alle Olimpiadi che si terranno in estate a Rio de Janeiro. Ex campione del Mondo 2002, Rivaldo ha condiviso su Instagram la foto di una ragazza uccisa ieri per le strade di Rio, a conferma che a tre mesi dall’inizio dei Giochi Olimpici 2016, la situazione in Brasile non sia tranquilla.

Il Paese è attraversato da una crisi economica e politica, che inevitabilmente sta avendo ripercussioni anche sulla sicurezza dei cittadini. Nella mattina di ieri, una ragazza di 17 anni è stata assassinata a Rio de Janeiro ed è anche per questo che un ex campione del calibro di Rivaldo ha deciso di fare un appello tramite i social network:

"Questa mattina - scrive su Instagram - alcuni banditi hanno ucciso questa ragazza. Le cose più brutte accadono sempre in Brasile. Io consiglio a tutti coloro che intendono visitare il Brasile o venire all'Olimpiade di Rio, di restare a casa. Qui siete a rischio di essere uccisi. Per non parlare degli ospedali pubblici che non sono in grado di garantire un’assistenza adeguata e della situazione politica caotica. Solo Dio può cambiare la situazione del nostro Brasile".

Rivaldo - Olimpiadi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail