De Laurentiis: "La Juventus non pagherà la clausola per Higuain" (Video)

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha parlato del “caso Higuain” al termine dell’assemblea di Lega Calcio a Milano. Il patron dei partenopei si è intrattenuto con i giornalisti nella sala stampa, confermando quanto trapelato nelle scorse ore. Non ci sarà alcuna trattativa con la Juventus per la cessione del ‘Pipita’.

“Mai stato un contatto fra la Juventus e il Napoli - esordisce - , perché la Juventus, cosa che mi ha confermato stamani, non ha mai avuto l’intenzione di pagare la clausola rescissoria, né noi gliel’abbiamo chiesto. C’è molta ignoranza nel mondo del calcio e c’è un contratto che dura 5 anni, ne sono passati solo 3. C’è una clausola rescissoria nella quale si recita che se qualcuno viene e paga 97,7 milioni, il signor Higuain, qualora desiderasse andare in quel club, può dire io voglio andare e il Napoli può solo assecondare tale richiesta. Qual è la ratio di queste clausole? Autotulearci noi, perché più alta è, più difficile che qualcuno venga a offrirtela”.

La posizione del calciatore, inoltre, sarebbe abbastanza chiara: al contrario di quanto scritto in questi giorni sui giornali, non c’è alcun accordo con la Juventus. Né tantomeno Higuain ha mai chiesto a De Laurentiis di andare via. Insomma, secondo il presidente del Napoli, il 25 luglio il ‘Pipita’ sarà regolarmente in ritiro e onorerà il contratto con il club campano.

“Nessun club fino ad adesso ha detto “banco, ecco la mia offerta” - continua il numero uno della Filmauro - , né Higuain ha detto “caro De Laurentiis e caro Napoli, c’è stata offerta di Juventus, Bayern, Real o Psg e voglio andare lì, noi non potremo dire nulla. Tutto ciò non è avvenuto e questo mondo di cavolate che non fanno altro che fare molto male ai tifosi, ricevo messaggi di gente disperata. Ma io non vendo nulla. Io non voglio vendere e per quello metto una clausola molto alta. Se può cambiare questa situazione? Non lo so, non sono Maometto”.

Quanto alla Juventus, il presidente del Napoli usa toni distensivi sottolineando che nel caso in cui i campioni d’Italia pagassero la clausola rescissoria e si aggiudicassero anche Higuain, diventerebbero una società oltremodo antipatica.

“La Juventus è molto intelligente, è una società di razza e capisce che non può fare questo torto. Sono decine di anni che vincono, sanno perfettamente che è una battaglia persa perché diventerebbe una squadra estremamente antipatica. Fratello? Lui fa procuratore, ma noi parliamo con i giocatori. Higuain è ancora in vacanza, quando arriverà a Dimaro ci saluteremo. Io finora non l’ho proprio sentito. La Juventus ha una sua classe e non verrà a disturbare. Potrei pensare che il calciatore possa bussare a qualche personaggio di qualche società, magari anche la Juventus, ma se mi contattassero li farei ragionare, dicendogli che si va contro un muro. Marotta? Gli ho detto: “Caro Marotta, vuoi pagare la clausola?” “Non ci penso nemmeno”. Pereira è fuori da questi giochi. Zaza? Siamo pieni di attaccanti, perché dobbiamo fare i bulimici e creare problemi dentro lo spogliatoio. Calma - conclude - , il mercato è iniziato da poco, mister Sarri deve verificare sul campo”.

de Laurentiis - higuain

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: