Argentina, Sampaoli riapre le porte ad Higuain: "Lo teniamo d'occhio"

Alla vigilia dell'amichevole in Russia, Jorge Sampaoli ha parlato in conferenza stampa anche di Gonzalo Higuain. L'attaccante della Juventus è stato escluso dalle ultime convocazioni, anche da quelle per le partite decisive per la qualificazione a Russia 2018, e non è tornato nella lista neanche per queste due amichevoli. Il CT ha deciso di rinunciare al suo apporto lasciando spazio ad altri giocatori tra i quali Mauro Icardi, in precedenza sempre ignorato dai CT dell'Argentina.

Nonostante l'assenza di Icardi a causa di un infortunio, il CT non ha comunque pensato di concedere una chance ad Higuain. Davanti ai giornalisti Sampaoli ha affermato di essere comunque pronto a tornare sui propri passi: "Nel breve periodo abbiamo deciso che la presenza di Gonzalo non era l'ideale né per lui né per la Selección. Ora che siamo già qualificati, dobbiamo monitorarlo pensando al futuro. Nel gruppo ha già stabilito dei legami perché conosce tutti. Quindi magari ci sarà la possibilità di riaverlo con noi, sta facendo molto bene con la Juventus. L'Argentina ha grandi bomber. Quando sarà il momento di scegliere terremo conto del presente ma anche della chimica con gli altri compagni".

Resta un mistero il perché sia arrivato alla decisione di fare a meno proprio di Higuain. Evidentemente nello spogliatoio sarà successo qualcosa che non è filtrato alla stampa. Di sicuro se lo lascerà a casa anche prima del Mondiale, Sampaoli si prenderà una bella responsabilità visto che la stragrande maggioranza dei suoi colleghi farebbe carte false pur di poter convocare un bomber come Higuain.

  • shares
  • Mail