La Juventus 'svende' i tifosi: la coreografica 'arcobaleno' era uno spot della Tim

Incredibile quanto accaduto domenica sera allo Juventus Stadium in occasione di Juventus-Milan. Grazie ad una foto scattata da un tifoso presente in Tribuna Est, che ora sta circolando in modo incontrollato in rete, si è scoperto il vero significato della 'coreografia arcobaleno' che aveva lasciato un po' tutti interdetti, sia i tifosi presenti negli altri settori che i telespettatori neutrali (o non) che guardavano la partita da casa. In molti si sono chiesti quale fosse il significato di quell'arcobaleno tra il colori bianco e nero, senza però riuscire a trovare una spiegazione soddisfacente.

Oggi si è scoperto che dietro quella coreografia non c'era nessun messaggio difficile da decifrare legato al tifo per la Juventus, ma semplicemente c'era la mente di qualche pubblicitario che ha approfittato dei tifosi presenti allo stadio per realizzare un spot. Sulle bandierine infatti si poteva leggere la seguente scritta:

"Juventus - Milan IO C'ERO! Agitando la bandierina parteciperai ad una coreografia organizzata da TIM. Le riprese potranno essere pubblicate sui social network di Telecom Italia".

In sostanza una sorta di liberatoria per evitare che qualcuno dei tifosi utilizzati come 'reggi bandierina' a fini commerciali si sentisse offeso per essere finito a sua insaputa all'interno di una pubblictà e magari presentasse una richiesta di risarcimento danni a Juventus e Tim.

Difficile commentare un'iniziativa del genere; trattare i tifosi presenti in una tribuna (oltretutto molto costosa) come fossero dei figuranti di una pubblicità è semplicemente rivoltante. In quanti presi dall'enfasi e dalla tensione di un match importante come quello di domenica sera non si saranno accorti di questa scritta? La cosa è ancora più grave perché per la prima volta da quando è prevista una coreografia allo Juventus Stadium lo speaker ha ricordato ai tifosi sugli spalti di agitare le bandierine perché "tutti facciamo parte dell'arcobaleno", senza spiegare che dietro il disegno che si sarebbe andato a comporre ci fosse un messaggio pubblicitario.

Pessima figura da parte della Juventus, ma anche da parte della TIM che farebbe meglio a non utilizzare queste immagini; i tifosi, così come i consumatori, non amano essere utilizzati in questo modo.

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: