Parma: lite Lila-Prestia, Belfodil rescinde

A Parma ormai non si vede l’ora solamente che l’incubo finisca: nell’allenamento di oggi, due calciatori agli ordini di Roberto Donadoni, Andi Lila e Giuseppe Prestia si sono azzuffati dopo un contrasto, mentre Belfodil si recava in sede per rescindere il contratto che lo legava al club ducale. Una stagione iniziata male e che sta finendo peggio, tra vicissitudini societarie e una crisi sportiva che già da tempo ha condannato il Parma alla retrocessione.

I tifosi si chiedono da quale categoria ripartirà il prossimo anno l’avventura del club emiliano, ma intanto oggi si sono registrati altri due episodi che avranno ripercussioni nel finale di stagione. Nel corso della partitella di fine allenamento, Prestia si è lamentato con Lila per un intervento poco ortodosso, ma l’albanese anziché scusarsi gli ha sferrato una testata. Solo l’intervento di altri compagni di squadra ha evitato che la lite degenerasse. Donadoni ha a quel punto decretato la sospensione dell’allenamento: Lila, tra l’altro, era già stato richiamato dall’allenatore nel corso della stagione per via della sua “irruenza”.

FC Parma Training Session & Press Conference

Intanto, sempre oggi si è consumato l’ennesimo addio anticipato della stagione: Ishak Belfodil ha rescisso il contratto che lo legava al Parma senza attendere la fine del campionato. La notizia stata confermata dal Parma con una nota ufficiale: l’ex Inter si accoda dunque a Cassano, Felipe, Biabiany, Rodriguez e Rispoli. Pare che il suo agente Andrea D’Amico lo voglia indirizzare verso il Toronto FC, dove gioca un altro suo assistito, Sebastian Giovinco.

"Ishak Belfodil e il Parma FC S.p.A. - si legge nella nota ufficiale - hanno risolto consensualmente in data odierna il contratto che li avrebbe legati sino al giugno 2018. Con la risoluzione del rapporto il giocatore rinuncia a tutti i crediti vantati nei confronti della società Parma FC, sia per quanto concerne il periodo prefallimentare, sia per quanto riguarda gli stipendi maturati ma non incassati nel corso dell’esercizio provvisorio".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail