Roma, Rudi Garcia lancia la sfida al Milan: "A Milano per vincere. Totti non è ancora al 100%"

Le dichiarazioni dell'allenatore giallorosso, alla vigilia di Milan - Roma.

Dopo un inizio di campionato record, con dieci vittorie nelle prime dieci partite, e dopo un breve periodo di calo costellato da quattro pareggi consecutivi, la Roma di Rudi Garcia ha riassaporato il gusto della vittoria, vincendo in casa, allo Stadio Olimpico, contro la Fiorentina nella quindicesima giornata di Serie A.

L'allenatore francese, nella conferenza stampa alla viglia del match di lunedì sera contro il Milan, non ha nascosto l'intenzione di riaprire un nuovo ciclo di vittorie per lanciare un segnale forte alle altri pretendenti allo scudetto, Juventus e Napoli.

Garcia, quindi, ha dichiarato esplicitamente che la Roma andrà a Milano per vincere ma il tecnico non intende abbassare la guardia dinanzi ai rossoneri, nonostante la distanza siderale in classifica tra le due squadre. Queste sono state le sue principali dichiarazioni:

Tutti sanno che i rossoneri hanno giocatori di alto livello, non a caso hanno passato il girone di Champions. Giocare a San Siro è ancora più difficile, ma andremo a Milano per vincere anche se sarà difficile farlo.

Continuando a parlare degli avversari, Rudi Garcia ha affermato che la Roma è pronta a sfruttare l'eventuale calo fisico dei rossoneri, considerando che la squadra di Massimiliano Allegri è reduce da una dura partita affrontata in dieci uomini contro l'Ajax in Champions League.

Garcia ha dichiarato che la sua squadra non dovrà concedere molti spazi a rossoneri e questo discorso non riguarda soltanto Kakà e Mario Balotelli ma è esteso anche ad altri giocatori.

Parlando della lotta per il titolo, invece, l'allenatore ex Lille continua a non pronunciare la parola scudetto anche se calciatori come Gervinho, Daniele De Rossi e Mehdi Benatia non si nascondono più da questo punto di vista. Garcia preferisce semplicemente fare i conti alla fine e ha smentito il fatto di non essere ambizioso.

Rudi Garcia ha aggiunto anche che la retrocessione di Juventus e Napoli in Europa League non svantaggia i giallorossi perché anche l'Europa League è una competizione con squadre forti.

Terminando con la formazione che scenderà in campo, Garcia non si è soffermato sull'assenza di Pjanic, ribadendo che la Roma ha sostituti all'altezza in caso di assenze. Riguardo Totti e il già rientrato Destro, l'allenatore ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Con Francesco siamo più forti, ma né lui né Destro hanno 90 minuti nelle gambe. Totti ha fatto una settimana di allenamento intera ed è pronto per aiutare la squadra ma non è al 100%. Per noi è molto meglio averlo con noi, ci dà più forza.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail